Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 16:19

Caos rifiuti, discarica Cavallino chiusa, raccolta sospesa nell'ATOLE/1

Caos rifiuti, discarica Cavallino chiusa, raccolta sospesa nell'ATOLE/1

Cavallino - Caos rifiuti, discarica Cavallino chiusa, raccolta sospesa nell'ATOLE/1: trucco per convincerci della bontà del megaampliamento?

“Prima i Sindaci - come quello di San Cesario di Lecce - che, nonostante il parere negativo della ASL, non solo danno il via libera al mega ampliamento della discarica ma lo tacciono pure alle proprie comunità; adesso “incidenti di percorso” che non vorremmo servano a far digerire all’opinione pubblica la presunta ineluttabilità dell’opera. Non ci riusciranno: basta nuove discariche, basta sempre sugli stessi territori!”. E’ quanto dichiarano in una nota il Vice Presidente della Provincia di Lecce, Fernando Coppola, e Massimo Liaci, entrambi consiglieri comunali di opposizione del Comune di San Cesario in quota Forza Italia.

“Proprio mentre le popolazioni scoprono che è stato avviato l’iter per triplicare la discarica di Cavallino ed esprimono il loro dissenso si inceppa qualcosa, la discarica di Cavallino chiude le porte perché satura e la raccolta dei rifiuti in 27 comuni si ferma: vogliono per caso convincerci tutti che il mega ampliamento è necessario? Non ci riusciranno, è la Regione che deve convincersi a chiudere diversamente il ciclo dei rifiuti.

Infatti - proseguono -, siamo l’unico posto d’Europa in cui si continuano a realizzare e ad ampliare discariche: è intollerabile, la Regione deve prevedere una diversa chiusura del ciclo, dire finalmente basta a nuove discariche e fermare l’intervento di Cavallino. 

Inoltre, non possiamo tacere che le popolazioni di San Cesario, San Donato, Cavallino, Lizzanelllo, hanno già contribuito per decenni allo smaltimento dei rifiuti della collettività pagando un prezzo altissimo in termini di inquinamento, salute ed enormi disagi: non possono diventare la fogna di Puglia”.

Sono queste le parole di Fernando Coppola, Vice Presidente della Provincia di Lecce e Consigliere Comunale San Cesario e di Massimo Liaci, Consigliere Comunale San Cesario.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner