Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 21 agosto 2017 - Ore 03:03

Comune di Ugento: 2 miloni di euro da Monteco per ristoro ambientale

Comune di Ugento: 2 miloni di euro da Monteco per ristoro ambientale

Ugento - La Corte di Cassazione mette la parola fine sulla vicenda che ha visto contrapposto il Comune di Ugento alla ditta Monteco per la gestione ventennale della discarica in località Burgesi.

La società che ha gestito l’impianto dovrà versare al Comune un importo di oltre 2 milioni di euro. E lo dovrà fare entro 15 giorni, pena l’escussione da parte dell’Ente della garanzia fideiussoria che la società aveva dovuto prestare per ottenere la sospensione del pagamento fino alla definizione del giudizio davanti alla Suprema Corte.

La vicenda giudiziaria ha avuto origine nel 2009 quando il Comune di Ugento si rivolse a un collegio arbitrale per ottenere dalla Monteco l’adempimento degli obblighi derivanti dalla convenzione per la gestione della discarica di RSU a servizio dell’area del Sud Salento, con particolare riferimento al pagamento del contributo ambientale in favore del Comune. 

Il Collegio arbitrale composto dal dott. Gabriele Pagliardini, dal dott. Giulio Castriota Scanderbeg e dall’Avv. Pietro Quinto diede ragione al Comune, condannando la Monteco a corrispondere all’Ente l’importo di oltre 2 milioni di euro. La sentenza fu confermata dalla Corte d’Appello nel 2014, ma non è stata mai eseguita perché la stessa Corte d’Appello, su richiesta di Monteco, concesse all’ex gestore la sospensione dell’obbligo di pagamento fino alla decisione della Cassazione, a fronte della presentazione di una fideiussione emessa da un primario istituto assicurativo. Quella fideiussione, oggi in mano del Comune, prevede il pagamento a prima richiesta in favore dell’Ente nel termine di 15 giorni dalla decisione della Cassazione. 

La decisione della Suprema Corte è arrivata due giorni fa, e, accogliendo le tesi dell’Avv. Alessandro Distante nell’interesse del Comune di Ugento, ha confermato in via definitiva l’obbligo per Monteco di versare nelle casse comunali l’importo di oltre 2 milioni di euro. 

È stata così premiata la determinazione dell’Amministrazione comunale, e in particolare del Sindaco, Avv. Massimo Lecci, che nella sua azione di governo ha dato grande rilievo al contenzioso con l’ex gestore della discarica, ritenendo doveroso, nell’interesse della collettività, l’incasso dell’intero importo previsto nella convenzione, non concedendo alcuno sconto alla Monteco.  


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
Luigi Pelli - 04/02/2016

Per la prima volta, Ugento, non è stato come solitamente accadeva in passato, "terra di conquista" del potente di turno.
E già, perchè siamo sempre stati abituati a vederci "soffiare da sotto il naso" le nostre più belle risorse, come la pineta (ormai preda dei Villaggi e Campeggio), delle spiagge (preda dei tanti stabilimenti), ecc...ecc...
Stavolta chi voleva arricchirsi sfruttando il NOSTRO territorio, ha fatto male i conti.
Guadagnare sul deposito dei rifiuti, senza dare al territorio il giusto ristoro, non è stato possibile.
Come mai direte Voi?
Cosa è cambiato dal passato ?
Semplicemente stavolta non abbiamo avuto in carica uno dei soliti Sindaci del passato, che si sono sempre venduti per una " poscia te fiche", stavolta sulla loro strada hanno trovato una persona onesta e combattiva, e la differenza è AVER VINTO LA CAUSA con il dovuto risarcimento, OTTIMO LAVORO AVV. MASSIMO LECCI, a nome di tutti i cittadini ( onesti) di Ugento.



Banner
Banner
Banner