Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 17 ottobre 2017 - Ore 06:13

Affidamento servizi di pulizia delle spiagge libere del litorale leccese

Affidamento servizi di pulizia delle spiagge libere del litorale leccese

Lecce - In pubblicazione oggi (28/10/2015) il bando per l’affidamento dei servizi di pulizia delle spiagge libere del litorale del Comune di Lecce. L’importo complessivo dell’appalto è pari a € 1.112.400,00 IVA esclusa, per la durata di n.43 mesi. Le offerte dovranno pervenire entro il 18 dicembre, apertura buste e successiva aggiudicazione prevista per il 21 dicembre. 

Il servizio prevede la pulizia delle spiagge con idonee macchine pulisci spiaggia in aggiunta ad una serie di interventi identificati sulla base delle attuali necessità dell’Amministrazione e derivanti dall’esperienza acquisita sul campo e relativa alla massiccia presenza turistica nel periodo estivo come, ad esempio, la pulizia di sostegno (pulizia manuale delle spiagge e delle scogliere), la pulizia delle dune, avanduna e del retroduna, la fornitura, posizionamento e svuotamento quotidiano di contenitori portarifiuti e mini isole ecologiche, la rimozione di sabbia su sede stradale e riposizionamento, la rimozione della Posidonia spiaggiata, il posizionamento di cartellonistica per la comunicazione sul corretto utilizzo e mantenimento della pulizia della spiaggia e, infine, molto importanti, i servizi occasionali e di emergenza.

Tali interventi verranno svolti sull'intero litorale del capoluogo (dal limite confine nord con le pertinenze del Comune di Trepuzzi al limite confine sud con le pertinenze del Comune di Vernole) ed esclusivamente sui tratti di spiaggia libera. Pertanto le aree di intervento comprendono le seguenti località balneari (compresi i tratti intermedi di litorale) per un totale di circa 11 km: 

− Marina di San Cataldo; 

− Bacini “Li Punzi”;

− Marina di Frigole; 

− Aquatina; 

− Marina di Torre Chianca;

− Marina di Spiaggia Bella; 

− Marina di Torre Rinalda.

“La scorsa estate - dichiara Andrea Guido, Assessore alle Politiche Ambientali del Comune - a causa della revoca dell'aggiudicazione per carenze documentali della gara inerente l’affidamento del servizio di pulizia spiagge previsto per 4 anni, considerato che la stagione balneare era alle porte, decidemmo di avviare delle altre procedure di gara che potessero garantirci gli interventi in tempi ristretti e salvaguardare la stagione balneare nelle marine leccesi. Siamo dovuti ricorrere, avvalendoci del mercato elettronico per le pubbliche amministrazioni (MEPA), a ben 2 affidamenti sotto soglia, l’ultimo dei quali si è concluso da poco più di un paio di settimane e ha contemplato la raccolta manuale dei rifiuti sugli arenili e sui cordoni dunali, la rastrellatura e vagliatura con mezzi meccanici della sabbia, con cadenza giornaliera”.

“Oggi finalmente, con largo anticipo, proprio per prevenire ogni forma di contrattempo burocratico - continua Andrea Guido - abbiamo pubblicato un nuovo bando per aggiudicare un’appalto che dovrebbe farci dormire sonni tranquilli per ben 43 mesi di fila e che, soprattutto, tiene conto del processo di destagionalizzazione ormai in atto. Il nuovo servizio, infatti, prevede una serie di interventi anche durante i mesi invernali. Ciò è stato previsto non solo per evitare l’accumulo di inerti, alghe e vari materiali che possono essere spiaggiati a causa delle mareggiate invernali, ma anche e soprattutto perché siamo convinti che il Salento, dal punto di vista turistico, possa rappresentare una meta ambita per 12 mesi l’anno”.

“Penso, a tal proposito - conclude l’Assessore - che sia oltremodo giusta e fondata la protesta messa in atto in questi giorni dai gestori degli stabilimenti balneari i quali si stanno vedendo imporre lo smontaggio delle strutture che, invece, durante l’inverno, possono rimanere dei punti di riferimento sia come bar/ristoranti in riva al mare sia come luoghi in cui svolgere eventi o manifestazioni di ogni genere. La presenza attiva dei lidi durante i mesi freddi non potrebbe che garantire ulteriore controllo su eventuali atti di inciviltà e, mi auguro, coadiuvare l’impegno dell’Amministrazione Comunale in termini di salvaguardia ambientale e tutela di spiagge e arenili”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner