Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 17 ottobre 2017 - Ore 20:29

Vertenza Bat: il territorio fa fronte comune

Vertenza Bat: il territorio fa fronte comune

Lecce - Siglato un ordine del giorno al termine del tavolo istituzionale di oggi a Palazzo Carafa: “Subito un nuovo Piano di riconversione per ricollocare i lavoratori dello stabilimento leccese”. Un nuovo Piano di riconversione occupazionale, in tempi brevissimi, alla luce del fallimento del precedente Piano, che preveda la ricollocazione di tutti i lavoratori. E’ questa la richiesta che il territorio salentino avanzerà con fermezza ai vertici della Bat Italia (British American Tobacco) in occasione del tavolo istituzionale  fissato al Ministero dello Sviluppo Economico per martedì 12 maggio. L’obiettivo è quello di  individuare una soluzione concreta alla vertenza dando risposte rassicuranti ai lavoratori della ex Manifattura Tabacchi che vivono una situazione di estremo disagio sociale e non hanno alcuna certezza sul loro futuro.

La richiesta è contenuta in un ordine del giorno presentato al termine del tavolo istituzionale sulla Bat convocato dal sindaco di Lecce Paolo Perrone tenutosi oggi nell’aula consiliare di Palazzo Carafa. All’incontro - al quale erano stati invitati il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola e tutti i rappresentanti politici e istituzionali salentini - hanno preso parte i senatori Maurizio Buccarella, Daniela Donno e Barbara Lezzi, i consiglieri regionali Saverio Congedo e Luigi Mazzei e il presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone, l’assessore alle Politiche del Lavoro del Comune di Lecce, Alessandro Delli Noci e il consigliere comunale di Lecce, Antonio Lamosa, oltre ai rappresentanti delle organizzazioni sindacali e ad un nutrito gruppo di lavoratori.

“Questa è una vertenza essenziale per questo territorio che coinvolge 270 famiglie - ha affermato il sindaco di Lecce, Paolo Perrone - che non può assolutamente  permettersi il lusso di perdere 270 posti di lavoro. Su questa vicenda il territorio deve fare fronte comune evitando possibili speculazioni di natura politica. Ad ogni buon conto, solo il governo nazionale può richiamare la Bat alle proprie responsabilità”. 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner