Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 19 agosto 2017 - Ore 01:50

Xylella, Tondo: "Approvato Odg per ristoro olivicoltori"

Xylella, Tondo: "Approvato Odg per ristoro olivicoltori"

Lecce - Il Consiglio comunale di Lecce, chiamato a discutere del problema del batterio della Xyella, ha approvato all’unanimità un ordine del giorno presentato dal consigliere di Forza Italia e presidente della Commissione Urbanistica Angelo Tondo, con il quale l’amministrazione comunale di fatto si schiera al fianco dei tanti operatori agricoli del territorio leccese che stanno subendo le conseguenze del batterio. L’ordine del giorno sarà consegnato oggi stesso al ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina, in visita a Lecce. 

Con l’ordine del giorno, in sostanza, il Comune capoluogo chiede al ministro Martina di rivedere il D.Lgs. n. 102 del 29 marzo 2004 con il quale si prevedono interventi compensativi per i danni alle produzioni, agli impianti e alle strutture agricole nelle zone colpite da calamità naturali ed eventi eccezionali, ma non da fitopatie. Inoltre, con l’ordine del giorno si invita il ministero e la Regione Puglia a individuare con urgenza criteri, procedure e risorse per il ristoro delle aziende agricole e dei vivai interessati dal problema del disseccamento rapido degli olivi, nonché di finanziare la ricerca, anche internazionale, e nello specifico l’Università del Salento, già impegnata su questo fronte. Lo stesso ordine del giorno, infine, autorizza l’amministrazione comunale a sottoscrivere una convenzione con l’Ordine degli Agronomi e dei Forestali della provincia di Lecce per l’attuazione di una specifica campagna di informazione per gli operatori del settore, a costituire un apposito ufficio che possa svolgere attività di consulenza per gli olivicoltori e di controllo in collaborazione con gli altri enti interessati e soprattutto a promuovere un progetto di rilancio e sviluppo dell’olivicoltura salentina.

“Purtroppo - spiega Tondo - l’incidenza del batterio sul territorio del comune di Lecce è molto intensa ed è importante che l’amministrazione comunale scenda a fianco degli operatori del settore. E’ impensabile che gli interventi fitosanitari o agronomici obbligatori siano di fatto a carico di chi sta già pagando un conto salatissimo al batterio, in termini di produzioni compromesse e mancati guadagni. L’ordine del giorno va proprio nella direzione di indurre il Ministero e la Regione al ristoro di agricoltori e vivaisti e contiene anche una serie di impegni che l’amministrazione comunale, nell’ambito limitato delle proprie competenze su questo fronte, può assumere in termini di consulenza, informazione e sostegno”.   


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner