Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 20 ottobre 2017 - Ore 05:24

M5S, Barbara Lezzi su "ricetta elettronica"

M5S, Barbara Lezzi su "ricetta elettronica"

Lecce - “L’introduzione di procedure informatiche dovrebbe rendere i sistemi più efficienti, non creare problemi o, addirittura, bloccare l’attività di chi, come nel caso dei medici di famiglia, svolge un compito tanto fondamentale quanto delicato”.

Ad intervenire, dopo l’allarme della FINMG (sindacato di categoria dei medici di base) è Barbara Lezzi, senatrice del Movimento 5 stelle e vice-presidente della commissione bilancio del Senato.

“ Il sistema adottato in Puglia per l’introduzione della ricetta elettronica, diversamente da altre regioni, sta creando innumerevoli problemi all’attività ambulatoriale dei medici, determinandone spesso il totale blocco. Chiediamo, quindi, all’assessore Pentassuglia l’immediata soluzione della problematica consentendo ai medici l’invio delle ricette direttamente al servizio centrale del Ministero, perfettamente funzionante. Pretendiamo altresì di sapere, dallo stesso assessore, quanto sia il costo, a carico del regione Puglia, di questo inefficiente sistema da loro introdotto. Costi che appaiono l’ennesimo sperpero di denaro pubblico in un settore, quello sanitario, già affetto da numerose problematiche ed inefficienze.”

A seguire la questione, anche Paolo Mariani attivista 5 stelle e candidato consigliere alla regione nella circoscrizione Brindisi, che dichiara: “Mi hanno contattato diversi medici già da tempo ed ho potuto appurare personalmente le problematiche che determina questo sistema e le relative ripercussioni sull’attività ambulatoriale e, quindi, sui pazienti che vi afferiscono. In Puglia, a differenza di altre regioni, l’invio della ricetta elettronica al sistema centrale gestito dal Ministero dell’ Economia e delle Finanze avviene per il tramite di un servizio regionale. Ed è questo che sta creando tutti i problemi segnalati dai medici. Ove l’invio al sistema centrale è diretto, come tra l’altro prevede la normativa, il tutto si svolge senza alcun intoppo e non si capisce, quindi, perché si voglia continuare a mantenere questo sistema intermedio, inefficiente e dai costi ignoti.”


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner