Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 22 novembre 2017 - Ore 06:37

Idonei polizia di Stato: tutto pronto per la seconda aliquota di allievi

Idonei polizia di Stato: tutto pronto per la seconda aliquota di allievi

Lecce - Il problema dello scorrimento delle graduatorie per gli allievi idonei al concorso della Polizia di Stato, bandito nel 2013, è in via di soluzione definitiva.  In sede di conversione del decreto legge numero 90 del 2014, infatti, il Parlamento ha sbloccato 964 posti per agenti, potenziando il reclutamento degli idonei anche in vista di Expo 2015: il grande evento di Milano necessita, infatti, di un sistema di sicurezza pronto ed efficiente. E quindi di un incremento delle unità di polizia impiegate.

Grazie all’attuazione di tale decreto legge, i ragazzi che hanno partecipato al concorso sono stati dichiarati vincitori ed una prima aliquota (502 allievi) è stata immediatamente ammessa al corso di formazione propedeutico al compito: corso che si è svolto a metà settembre presso le scuole di Alessandria e Brescia. 

Ma una buona notizia è giunta appena ieri anche per gli altri 160 ragazzi, tra i quali alcuni giovani salentini e pugliesi, rimasti in attesa di conoscere direttive precise circa il loro futuro in Polizia. La comunicazione è giunta direttamente dal ministero della Difesa: la seconda aliquota sarà avviata alla ferma quadriennale nelle forze armate nei prossimi mesi, molto probabilmente tra marzo ed aprile. Al termine della ferma questi 160 allievi verranno inquadrati nei ruoli della Polizia, fatto salvo il possesso dei necessari requisiti.

“Non posso che essere soddisfatta perché la nostra battaglia in favore degli allievi della polizia di Stato, rimasti per molto tempo bloccati nella graduatoria, si sta trasformando in una vittoria. Già ad agosto abbiamo ottenuto un importante risultato per oltre 500 ragazzi ed oggi è stato chiarito il destino di altri 160 allievi che hanno speso le proprie energie in vista di un sogno: quello di poter servire il Paese arruolandosi nelle forze dell’ordine”, commenta Silvia Pispico, presidente dell’associazione ‘Oltre il Vento’.

“D’altro canto però – avvisa la presidente – l’iter di scorrimento delle graduatorie non può dirsi concluso, poiché restano fuori dai giochi ancora moltissimi allievi delle forze armate, dalla Guardia di Finanza all’arma dei Carabinieri fino alla stessa Polizia di Stato. Si tratta di una situazione assurda e clamorosa, considerate le gravi condizioni di sottorganico in cui versa l’intero comparto della sicurezza”.

“In particolare - aggiunge Silvia Pispico - , è necessario eliminare ogni forma di precariato in questo settore, a partire dai volontari vfp1 e vfp4: una persona che ha investito quattro anni della propria vita per formarsi al ruolo non può restare con un pugno di mosche in mano, privato di ogni certezza riguardo al proprio futuro lavorativo. E’ necessario che il Parlamento ed il Governo facciano di più”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner