Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 21 agosto 2017 - Ore 16:09

Qualità dell’aria in città al di sotto dei limiti di sforamento

Qualità dell’aria in città al di sotto dei limiti di sforamento

Lecce - La qualità dell’aria a Lecce è buona e rientra abbondantemente nei limiti di sforamento previsti dalla legge. Sono i dati delle centraline dell’ARPA Puglia a dirlo. Secondo i macchinari di rilevamento dell’inquinamento atmosferico posizionati in Piazza Libertini, in Via Garigliano e presso Santa Maria Cerrate, nel corso del 2014, il valore del PM10 ha superato la soglia limite solo in pochissime occasioni - particolari momenti dell’anno - rimanendo in media al di sotto del limite annuo di sforamento previsto dalla normativa vigente di almeno un terzo.

Com’è risaputo, infatti, il PM10, l’inquinante maggiormente associato ad eventi sanitari avversi come malattie cardiache e respiratorie, è, tra gli inquinanti atmosferici generati dai gas di scarico dei veicoli a motore, il più nocivo per la salute. I dati relativi al PM10 in città sono visionabili sia sul sito dell’ARPA sia sul portale web del Comune e possono essere consultati anche in riferimento alle singole giornate oltre che alle medie mensili.

“Dai rilevamenti appare che la città non rientra tra i comuni a rischio per il superamento dei valori limite di PM10. La normativa di legge - spiega l'assessore Guido - prevede 35 superamenti annuali per ogni centralina di rilevazione. Sulle nostre 3 ne abbiamo avuti un totale di 26 e quasi tutti in Piazza Libertini, per ovvi motivi. Un bel traguardo per la città che si è mostrata molto partecipe a questa importante tematica. Le statistiche e i dati parlano chiaro, evidenziano una buona percentuale per quanto riguarda la qualità dell'aria che respiriamo. La situazione è buona ma possiamo fare di meglio. Già lo scorso anno abbiamo dato il via ad una nuova forma sperimentale di biomonitoraggio dell’aria attraverso l’uso delle lumache autoctone salentine grazie al lavoro del Laboratorio di Fisiologia Generale ed Ambientale del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali dell’Università del Salento. L’utilizzo delle lumache come organismi sentinella sta permettendo una più organica valutazione degli effetti e dei danni indotti da miscele di contaminanti presenti nelle matrici ambientali, difficilmente quantificabili con le sole analisi chimiche. Quest’anno, invece, la novità consisterà nell’utilizzo delle api. Le api, infatti, sono degli ottimi indicatori biologici in quanto segnalano con precisione il danno chimico dell'ambiente in cui vivono. Questi piccoli animali presentano alcune caratteristiche che le rendono particolarmente adatte per il bio-monitoraggio. In primo luogo producono il miele con il polline raccolto all'interno di un'area piuttosto circoscritta attorno all'alveare. Poiché le arnie saranno tutte collocate all'interno del perimetro della città e, soprattutto, nelle zone più a rischio, i dati raccolti sul miele saranno particolarmente significativi della qualità ambientale in quella specifica area. In secondo luogo, le api sono delicate e sensibili rispetto all'inquinamento: in presenza di aria inquinata muoiono o abbandonano il sito alla ricerca di un nuovo alveare. La loro permanenza e vitalità potrà certificare quindi la buona qualità dell'aria. Uno degli aspetti interessanti di questa "collaborazione" con le api, sarà quindi la loro imparzialità: è impossibile la loro sopravvivenza dove le condizioni ambientali non sono ottimali. Pensiamo di poter partire con questo nuovo progetto già per la prossima primavera. Se poi il governo regionale volesse veramente coadiuvare gli sforzi di ogni comune salentino profusi nel tentativo di migliorare l’aria basterebbe che si impegnasse realmente nel trovare una soluzione per la questione Cerano e prevedesse una seria riconversione della centrale”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner