Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 20 agosto 2017 - Ore 23:10

Arriva il 1° eco compattatore di packaging e imballi alimentari

Arriva il 1° eco compattatore di packaging e imballi alimentari

Lecce - Arriva oggi il primo eco compattatore di packaging e imballi alimentari a Lecce.

Il macchinario, il primo di una lunga serie prevista in città, è in funzione dalle prime ore del mattino presso l’area parcheggio del supermercato Di Meglio di Via San Nicola, angolo Via Sidoti, ed è stato collaudato dall’Assessore all’Ambiente Andrea Guido e dai tecnici dell’azienda concessionaria che ha installato il sistema. Ogni 10 bottiglie in PET o lattine di alluminio si ha diritto ad un eco-buono del valore di € 1,00 da utilizzarsi per ottenere uno sconto equivalente sulla spesa nel supermercato.

Gli eco compattatori permettono una riduzione fino all’80% del volume dei rifiuti destinati al riciclaggio, abbassando i costi per la raccolta differenziata, lo stoccaggio e il trasporto e generando ampi margini di guadagno sulla vendita del materiale generato dal riciclo di plastica e alluminio. La raccolta differenziata generata da questo tipo di macchinari assicura una materia prima secondaria di qualità molto più elevata, facilitando così il processo di riconversione dei rifiuti. 

In Italia, infatti, 15 miliardi di bottiglie in PET e lattine in alluminio finiscono in discariche, inceneritori o, ancor più grave, dispersi nell’ambiente. Questo perché mancano le conoscenze e le strutture in grado di rendere il riciclo di plastica e alluminio una risorsa ambientale e finanziaria. E proprio qui nasce il progetto di Garby, l’azienda che ha fornito i macchinari a Lecce: creare un sistema di gestione e riciclaggio dei rifiuti in grado di generare profitti tutelando l’ambiente.

“Si tratta di eco compattatori all'avanguardia – commenta l’Assessore Andrea Guido - si presentano come una sorta di contenitori per la raccolta differenziata in grado di compattare tappi di plastica, bottiglie in PET e lattine di alluminio riducendone il volume fino all’80%. Questi eco compattatori, oltre a svolgere questa azione fondamentale per trasformare una semplice raccolta differenziata in una raccolta testata e certificata di qualità, rappresentano il fulcro di vere e proprie attività di eco marketing ideate da una ditta specializzata e gestite attraverso una rete di concessionari in tutta Italia. Attraverso gli eco compattatori i cittadini possono smaltire bottiglie in PET e lattine in alluminio in cambio di benefici come buoni sconto per fare la spesa, ingressi omaggio in discoteca e prezzi speciali per talune sale cinematografiche della città. Oggi cominciamo con il macchinario qui in Via San Nicola, ma già il prossimo mercoledì ne inaugureremo un altro presso l’Istituto Tecnico Commerciale Informatico Olivetti per poi passare ad altre 5 postazioni in aree pubbliche del centro e delle periferie. Da oggi, finalmente, adottiamo, a costo zero per l’Amministrazione Comunale, grazie ad un intervento privato, una soluzione efficace per potenziare la raccolta differenziata e, quindi, limitare la necessità di discariche e inceneritori. Il riciclo di plastica e alluminio libera l’ambiente dai rifiuti e ridona alla società la possibilità di vivere al meglio il proprio territorio. Era da tempo che cercavo di portare in città soluzioni di questo genere, ma a volte la burocrazia non riesce a gestire bene i rapporti tra pubblico e privato, anche se si tratta di salvaguardare interessi pubblici. Spesso, per assurdo, è più facile operare in piccoli comuni, dove i risultati possono essere raggiunti più velocemente rispetto a città come Lecce, dotate di un apparato burocratico più sofisticato. Affidarsi a macchinari privati come questi – conclude Andrea guido - per implementare e migliorare la raccolta differenziata e il riciclo di plastica e alluminio da imballaggi, oltre a promuovere la salvaguardia del territorio, significa liberare risorse pubbliche da investire nei servizi al cittadino. Grazie agli strumenti di incentivazione ed eco marketing collegati all’installazione degli eco compattatori, il comune può aumentare la propria quota di raccolta differenziata premiando i cittadini più virtuosi con sconti o altre forme di incentivazione. Il principio “più ricicli più risparmi” può finalmente essere attuato su larga scala”.


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
ALICE - 04/12/2014

Ogni 100 bottiglie o lattine si ha diritto a 1 euro. 1 pezzo=1 centesimo



Banner
Banner
Banner