Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 16:41

Lecce 2019, Congedo: "La Sinistra leccese ha perso la maschera"

Lecce 2019, Congedo: "La Sinistra leccese ha perso la maschera"

Lecce - Il vice presidente vicario del gruppo Pdl/Fi alla Regione Puglia Erio Congedo interviene nel dibattito sulle motivazioni della giuria internazionale sul progetto della candidatura di Lecce a Capitale europea della Cultura 2019 e lo fa evidenziando i risultati della partecipazione del territorio a questa sfida e la ambigua posizione della sinistra cittadina. 

“Sull’esito di questa storica sfida di Lecce e del Salento - commenta - forse stanno spuntando bilanci e analisi assai poco generosi e soprattutto non veritieri. Non so francamente se si potesse fare di più e già il fatto di aver superato nella prima selezione candidature blasonate come Palermo, Venezia o Pisa e comunque un’altra decina di città con enormi possibilità progettuali è un dato che non va dimenticato, soprattutto perché ha dato a Lecce, comunque, una ribalta eccezionale di cui misureremo gli effetti positivi molto presto. Si tende purtroppo a non considerare che essere lì, in finale, insieme alle altre cinque candidature prescelte, rappresenta un risultato eccezionale che dimostra che si è lavorato bene e che parlare addirittura di fallimento è un paradosso risibile. 

Ma - aggiunge Congedo - è la Sinistra leccese che ha perso la maschera e che adesso sta mostrando il suo vero volto, nascosto fino a ieri. Quello di chi tradizionalmente non ha senso dell’identità e dell’appartenenza (decisivi per Matera), di chi ha platonicamente sostenuto il cammino, di chi antepone il calcolo politico al bene del territorio e dei cittadini. Una sinistra su cui non voglio certo generalizzare, visto che in Regione, dal presidente Vendola agli esponenti salentini in Giunta e in Consiglio, tutti hanno dimostrato senza ambiguità di voler stare dalla parte di Lecce2019 e di voler contribuire secondo le proprie possibilità. Questa vicenda servirà a far capire ai cittadini chi è che ha a cuore gli interessi collettivi e si schiera dalla parte della città e chi, come la sinistra radical chic e tanto snob, ha a cuore solo le sorti della sua parte politica - conclude - limitandosi a pontificare dai salotti senza rimboccarsi le mani, rinunciando a priori a confrontarsi con i cittadini e a capire le aspettative del territorio”.   


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner