Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 07:42

Congedo: Taglio forniture Morosi Iacp, arriva l'interrogazione

Congedo: Taglio forniture Morosi Iacp, arriva l'interrogazione

Lecce - Il vice presidente vicario del gruppo Pdl/Fi alla Regione Puglia Erio Congedo ha presentato una interrogazione alla Giunta regionale per sollecitare un intervento finalizzato a scongiurare il taglio delle forniture di acqua e luce in molti alloggi ex Iacp, dovuto alla morosità di molti inquilini. L’allarme è stato lanciato dagli amministratori degli alloggi pubblici.

“La denuncia che fanno gli amministratori degli alloggi pubblici - evidenzia - è gravissima e sembra preludere a una situazione che non sarebbe drammatica solo per la condizione di molte famiglie (comprese quelle non morose), private di beni essenziali come acqua e luce, ma per un problema più generale di ordine pubblico, considerato il pericoloso livello di esasperazione che una eventualità del genere provocherebbe. E’ fin troppo logico auspicarsi che Regione Puglia e Arca (ex Iacp) non si voltino dall’altra parte facendo finta di niente. Innanzitutto perché esiste un problema dalla portata e dagli effetti sociali incalcolabili, poi perché l’art. 35 della Legge regionale 10/2014, com’è noto, obbliga proprio l’ex Iacp in via di principio a farsi carico della morosità per scongiurare il taglio delle forniture. Ora, capisco che ci siano talvolta norme di legge non gradite, ma quando esistono vanno applicate. Piacciano oppure no. Alla Regione, come ho fatto anche in passato - taglia corto Congedo - chiedo di assicurare l’efficacia delle previsioni normative e quindi di disattivare concretamente il rischio del taglio della fornitura. Una normativa che è in generale molto chiara nel rafforzare le responsabilità che l’ex Iacp ha nei casi di famiglie indigenti e quindi impossibilitate a pagare i canoni. Sarebbe peraltro un’azione logica per non vanificare il percorso politico e istituzionale che ha portato a scelte importanti e sostanzialmente condivise in tema di politiche abitative”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner