Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 24 ottobre 2017 - Ore 07:54

Capitale della Cultura 2019: Matera vince, Lecce guarda avanti

Capitale della Cultura 2019: Matera vince, Lecce guarda avanti

Lecce - Una giuria internazionale presieduta da Steve Green ha conferito a Matera la raccomandazione a Capitale Europea della Cultura 2019. La nomina ufficiale da parte del Consiglio dei Ministri dell’Unione Europea è prevista per il 2015, ma da ieri sarà la Città dei Sassi a fregiarsi di questo importante riconoscimento per il 2019 insieme alla città bulgara Plodvid. 

"Facciamo le nostre congratulazioni a Matera per l’ottimo lavoro svolto e siamo felici che sia stata insignita con questo importante titolo una città del Sud Italia", dice Airan Berg, coordinatore artistico di Lecce2019. E aggiunge: "Grazie infinite a tutti per l’energia, l’impegno e la fiducia. Personalmente non vedo l’ora di continuare il lavoro che abbiamo iniziato insieme". 

Il primo cittadino di Lecce e presidente del Comitato Promotore Lecce2019, Paolo Perrone, ha dichiarato: "È stato un grande privilegio rappresentare la comunità di Lecce in questo ritrovato senso di appartenenza di un’idea di sviluppo basato sulla cultura, della volontà di scambiare idee, progetti e relazioni". 

"Qualche giorno fa avevo cominciato ad usare l’hashtag ‪#‎indietrononsitorna‬ - dichiara invece l'assessore Alessandro Delli Noci. "E lo ribadisco qui, adesso, a poco più di un’ora dal verdetto infausto che ci ha visto sconfitti, a vantaggio di Matera nella corsa al titolo di Capitale della Cultura 2019. Indietro non si torna appunto. Perché troppo è stato fatto per cancellarlo con un colpo di spugna. Perché il risultato non è nel traguardo, ma nella corsa, nel percorso che si è compiuto, negli ostacoli che sono stati superati e nei risultati, tangibilissimi, che si sono raggiunti. Ormai il grosso è stato fatto. Il compito più arduo non era conquistare quel titolo o quei denari, ma provare a cambiare la mentalità, aprirsi a nuove prospettive, crederci con speranza ed ottimismo. Penso alla straordinaria partecipazione dei cittadini, alla condivisione dei progetti, alla fiducia che siamo stati in grado di infondere, all’entusiasmo incredibile che è stato suscitato. E penso, perciò, che Lecce ha tutte le risorse per andare avanti lo stesso. A partire da domani, quando ricominceremo a lavorare, con lo stesso trasporto, per intercettare i finanziamenti che ci permetteranno di realizzare ugualmente il progetto di cambiamento. La sconfitta ad un passo dal traguardo non cancella la bella gara che abbiamo percorso. Ci prepara, al contrario, per una nuova maratona, un nuovo futuro. Un ringraziamento speciale a quanti hanno lavorato con passione a questa gara, e a quanti continueranno a crederci a partire da domani. Grazie al Sindaco PAOLO PERRONE, a Raffaele Parlangeli, ad Airan Berg, allo staff, agli uffici comunali, ai volontari, agli operatori, ai sostenitori, ai leccesi tutti. FORZA LECCE!"


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
luigimontimaro - 19/10/2014

Sono rimasto molto dispiaciuto della sconfitta. Io credo che i ns. Amministratori, oltre ad essere incapaci, sono affetti anche di Nanismo. Perrone & C. non hanno minimamente pensato che, la commissine prima di visitare il centro, hanno fatto vosionare da terze persone il circondario. Per cui, tutta l'Italia conosce la situazione ambientale e igienica delle zone limitrofe. Ora non venga a piagnucolare sulle loro disfatte. Non mi stupisce la dichiarazione dello STUPIDO Tremonti, che Lecce ha gia' avuto abbastanza, come se il premio fosse una distribuzione di cibo. L'altra cosa che nessuno ha capito, e' di aver dato il compito x l'evento ad un egregio sconosciuto, tale Airan Berg Israeliano. Voi credete che a Lecce non ci sarebbero state persone all'altezza della situazione ? Quanto e' costato ? Infine, anche la Regione Puglia ha stanziato 2,7 milioni. Dove sono finiti ? I cittadini hanno diritto di sapere. A Napoli dicono : cornuti e mazziati !!!!



Banner
Banner
Banner