Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 19 novembre 2017 - Ore 13:11

FI: "Tanto tuonò che piovve, martedì in Consiglio si discute di Xylella"

FI: "Tanto tuonò che piovve, martedì in Consiglio si discute di Xylella"

Lecce - "Tanto tuonò che piovve! Finalmente è stata inserita, come primo punto all’ordine del giorno, la nostra richiesta di discussione sulla Xylella durante il Consiglio regionale che si terrà il prossimo martedì". Lo dichiarano i consiglieri regionali di Forza Italia Aldo Aloisi, Antonio Barba, Erio Congedo e Luigi Mazzei.

"Siamo soddisfatti per questo passo in avanti e disponibili a collaborare per recuperare il tempo perso, sperando non sia stato fatale", proseguono. “Martedì avremo modo di capire nel dettaglio il contenuto del decreto ministeriale e avere contezza delle misure che la Regione intende mettere in campo sul piano scientifico ed economico, anche per trovare delle risorse utili al ristoro degli agricoltori che hanno subito i danni devastanti dell’infezione. Inoltre, abbiamo chiesto l’audizione dell’assessore Nardoni in Commissione per conoscere il contenuto del Psr, che ancora non è stato condiviso dal Consiglio. Martedì, finalmente, avremo modo di fare chiarezza su tutto e la nostra azione continuerà ad essere di stimolo per fare anche l’impossibile per contrastare il virus e dare un segnale forte e concreto agli agricoltori e vivaisti salentini".

"L’unico augurio che facciamo al salento e ai suoi ulivi – concludono gli esponenti del PdL/FI -  è che non sia nominato come commissario straordinario Vendola, prima causa dei ritardi e della disorganizzazione nell’affrontare una calamità di questa portata".


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
mario - 27/09/2014

- Xylella -

Ora son tutti pronti a dividersi le spoglie del disastro dell'olivicoltura salentina.I contadini nel basso salento
stanno facendo quello che il buon senso gli dice di fare.L'accaparramento del mercato dell'olio da parte
di grossisti avidi e mafiosi, ha portato al collasso questa antico e nobile prodotto.Mi rivolgo ai
contadini - non avvelenate con altro veleno le vostre coltivazioni, i rimedi sono semplici e
sicuramente efficaci.
1 - Arate la terra almeno una volta all'anno.
2 - Se per questioni di costi non potete rimuovere il terreno,assicuratevi prima di usare qualsiasi
diserbante,di togliere tutti i polloni alla base degli alberi.
3 - Evitate di trattare gli alberi con gli insetticidi, ma solo con rame e fogliare.
4 - Fare una potatura di rimonda almeno ogni 4 anni.
E' preferibile un olio con un paio di gradi d'acidità e non con il veleno residuale che lasciano
i vari fitofarmaci usati per debellare la mosca degli olivi.
Se il prodotto al contadino non viene remunerato ,non si può pretendere di fare tutti i lavori
che si facevano una volta - QUESTA é LA VERA CAUSA DI TUTTI I MALI -.



Banner
Banner
Banner