Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 17 ottobre 2017 - Ore 04:07

Negro: "Soddisfazione per la Costituente dei moderati"

Negro: "Soddisfazione per la Costituente dei moderati"

Lecce - "Esprimiamo soddisfazione per la Costituente dei moderati.  Il nuovo progetto politico ci affascina e ci convince sempre di più, ma occorre avere degli obiettivi concreti condivisi dalla base".

È quanto afferma il presidente del Gruppo regionale pugliese Udc, Salvatore Negro, nella recente Direzione regionale del partito intervenendo nel dibattito sul progetto della Costituente popolare ovvero la nascita di un nuovo soggetto politico tra NCD, UDC, Scelta Civica e Popolari per l’Italia. Una posizione condivisa da tutta la Direzione regionale del partito centrista pugliese.

"In questo difficile momento di crisi economica per l’Italia e di grandi cambiamenti per il nostro Paese, sentiamo di interpretare il pensiero della grande maggioranza dei nostri elettori e dei nostri iscritti con i quali siamo quotidianamente in contatto e ne percepiamo le ansie e le preoccupazioni”, sottolinea il capogruppo Udc. “Noi plaudiamo a questa nuova iniziativa, auspicando che con la Costituente popolare si possa dare vita finalmente ad un nuovo soggetto politico moderato e popolare. Ma l’esperienza ci insegna che questi tentativi sono destinati a fallire se restano operazioni verticistiche, decise a tavolino dai dirigenti nazionali. Come l’ultima delle europee che è stata un’operazione di vertice e che senza l’apporto dell’Udc, soprattutto quello delle regioni meridionali, non avremmo raggiunto il quorum indispensabile per far sedere i nostri rappresentanti a Bruxelles. La proposta che sentiamo di fare, soprattutto a nome di tanti nostri eletti, e che porteremo la prossima settimana a Chianciano, è piuttosto semplice: il Gruppo direttivo dei dieci dovrebbe, nel più breve tempo possibile, stilare un manifesto di intenti e di valori che il partito deve perseguire, che parli soprattutto di problemi reali come quello dell’occupazione, del sostegno alle imprese, dello snellimento delle procedure burocratiche, degli investimenti pubblici etc. Fatto ciò si potrà aprire una fase di adesione, contenuta in 2 o 3 mesi, entro i quali la base dell’Udc, del Ncd, di Scelta Civica e dei Popolari per l’Italia e dei tanti moderati e popolari che guardano con attenzione al progetto, potrà valutare la validità della nuova offerta politica ed esprimere apprezzamento. Dal numero di adesioni che avremo saremo in grado di certificare la validità del nuovo soggetto politico, altrimenti ognuno potrà proseguire per la propria strada. Senza questo percorso si potrà solo ipotizzare la validità di tale progetto che potrebbe essere smentito, ancora una volta, dalle urne nelle prossime elezioni regionali". 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner