Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 17 ottobre 2017 - Ore 07:53

Raccolta differenziata, scongiurata l'ecotassa

Raccolta differenziata, scongiurata l'ecotassa

Lecce - Nel volgere di un anno – da giugno del 2013 al giugno 2014 – la città di Lecce è passata dal 16,90% al 22,76% di raccolta differenziata, un rassicurante e determinate + 5,86 per cento che di fatto scongiura l’introduzione della tanto temuta ecotassa per i cittadini leccesi.
Ad effettuare la raccolta dei dati sulla differenziata sono stati gli uffici comunali del settore Ambiente.

"E’ un grande risultato - ha commentato l’assessore alle Politiche Ambientali del Comune di Lecce, Andrea Guido - ottenuto grazie agli enormi sforzi compiuti dall’Amministrazione Comunale, che ha fatto di tutto per evitare che un ulteriore balzello si abbattesse sulla testa dei cittadini. Posso dire, a buona ragione, che ha vinto il gioco di squadra. Ecco perché ci tengo a ringraziare tutti per il significativo risultato conseguito: le scuole, le caserme, gli ospedali, gli uffici pubblici, la casa circondariale Borgo San Nicola e i numerosissimi cittadini che ogni giorno hanno offerto la loro preziosa collaborazione per ‘spingere’ la raccolta differenziata dei rifiuti. Sono state fondamentali le campagne di sensibilizzazione e le operazioni certosine portate avanti dai tecnici del mio Assessorato. Ringrazio in particolare il sindaco Perrone che ha sempre sostenuto e condiviso la mia azione in maniera convinta e decisa".
"Certo, l’attività di coinvolgimento dell’intera cittadinanza su questo delicato e importante tema non finisce qui - ha proseguito l'assessore - Non possiamo e non dobbiamo dormire sugli allori. Anzi, d’ora in avanti sarà necessario riuscire a consolidare questo dato per evitare a fine anno di trovarci nuovamente con la spada di Damocle dell’ecotassa".
Insomma, per Andrea Guido "il risultato raggiunto oggi non deve essere considerato un punto d’arrivo ma solo l’inizio di un percorso virtuoso che potrà ottenere, con ogni probabilità, un significativo salto di qualità allorquando verrà sbloccato il contenzioso relativo al progetto della raccolta dei rifiuti porta a porta".

Grande soddisfazione è stata espressa poi dal sindaco Paolo Perrone, che ha voluto rivolgere un ringraziamento all'intera cittadinanza e non ha risparmiato critiche all'amministrazione regionale: "E’ un risultato che siamo riusciti a raggiungere grazie alla grande maturità dimostrata dai cittadini leccesi all’impegno dei tecnici e degli impiegati comunali e degli operatori delle aziende che si occupano della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti. Si tratta di una tassa regionale comunque ingiusta voluta dalla Regione Puglia solo per motivi ideologici che ricade sui Comuni, e quindi sui cittadini, ai quali sono imputate responsabilità che sono invece da attribuire totalmente alla Regione stessa, incapace in un decennio di chiudere la filiera degli impianti di smaltimento dei rifiuti”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner