Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 18 ottobre 2017 - Ore 18:22

Frasca: "Sgm Sosta Facile, pronti a un sistema innovativo"

Frasca: "Sgm Sosta Facile, pronti a un sistema innovativo"

Lecce - A seguito della recente presa di posizione del consigliere comunale del Partito Democratico Antonio Torricelli sulla presunta mancata osservanza di un ordine del giorno del Consiglio Comunale che nel 2006 impegnava l’amministrazione comunale alla introduzione di un servizio di pagamento della sosta tariffata per mezzo di sms, il presidente di Sgm Mino Frasca fa sapere che un servizio di questo tipo, il TelePark, esiste dal 2008 e, anzi, la società è pronta ad avviare un sistema ancora più innovativo.

“Per amore di verità - dice - devo ricordare che il servizio di pagamento della sosta tariffata per mezzo di telefonate o sms esiste a Lecce sin dal 2008. Il Telepark, infatti, fu introdotto per liberare gli automobilisti dalle scomode incombenze di grattini e tagliandi e per consentire la sosta semplicemente con una telefonata o con un sms, con la possibilità di pagare solo per il tempo effettivo della sosta. Va detto anche che oggi questo sistema è superato dal punto di vista tecnologico e Sgm ha intenzione di approdare a un sistema più avanzato, Easypark, ancora più comodo grazie all’utilizzo degli smarphone e di una app dedicata e già attivo in altre città italiane. Easypark, con estrema facilità, consente di scegliere dal dispositivo il tempo di sosta e eventualmente di prolungarlo a distanza, evitando disagi e multe.

La società - aggiunge Frasca - sarebbe pronta alla firma del contratto e ad attrezzare i segnali e i parcometri con gli adesivi informativi necessari, ma è sorto un problema che speriamo possa risolversi. La Dogre, infatti, pare sia orientata a considerare gli adesivi non informazioni di servizio, ma informazioni pubblicitarie, con la conseguenza di pretendere un tributo che sarebbe di circa 37 euro a segnale (sono 700 in città) e oltre un centinaio di euro a parcometro (in totale sono 180). Sgm si ritroverebbe a pagare ogni anno oltre 43mila euro di tributi, a fronte di un servizio che con il Telepark ha fruttato complessivamente solo 1300 euro. Di conseguenza, con questa interpretazione da parte di Dogre, il sistema Easypark per noi sarebbe insostenibile e gli automobilisti purtroppo sarebbero costretti a rinunciare a un servizio davvero molto utile e in grado finalmente di azzerare i problemi della sosta e i rischi delle multe”.



Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner