Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 21 agosto 2017 - Ore 12:26

Spaccatura del Gruppo Forza Italia? La replica di Di Mattina

Spaccatura del Gruppo Forza Italia? La replica di Di Mattina

Gallipoli - Di seguito la replica del Capogruppo Toti Di Mattina sulla spaccatura del Gruppo PDL — Forza Italia di Gallipoli: "Ho letto con rammarico e sorpresa le dichiarazioni rese nei miei confronti dai consiglieri Antonio Barba e Rosario Solidoro i quali hanno inteso sferrare un attacco frontale alla mia persona tipico di un modo di fare politica oramai superato, lontano dal mio stile e, soprattutto, lontano dalla verità. Le considerazioni che intendo trarre dal comportamento dei due consiglieri sopra detti hanno, pertanto, una duplice natura che intendo esprimere con fermezza. In primo luogo, contrariamente a quanto sostenuto dagli stessi, nessuna riunione ufficiale del direttivo si è tenuta lo scorso venerdì sera: questo posso affermare con sicurezza. Se poi i consiglieri Barba e Solidoro hanno inteso organizzare riunioni carbonare tanto sfugge alla mia conoscenza, e di questo ne sono orgoglioso. Ulteriore falsità è rappresentata dal fatto che giammai il sottoscritto ha assunto nelle sedi istituzionali atteggiamenti autonomi ed ha espresso valutazioni personali. Vero è che, prima del consiglio comunale tenutosi lo scorso sabato mattina, ho proceduto (come ho sempre fatto dall’inizio della legislatura cittadina) ad ascoltare le opinioni sui punti all’ordine del giorno dei rappresentanti politici della opposizione, la Puglia Prima di Tutto e delle altre liste civiche mie alleate. Tutti hanno espresso una determinata opinione che anche io ho condiviso e che è stata poi trasfusa in sede di Consiglio Comunale.

Pertanto, anche sotto tale aspetto, tutto quanto da me espresso non è frutto di personali valutazioni come viene erroneamente affermto. ma è conseguenza di una condivisione politica, valore probabilmente lontano da un certo modus operandi. Pertanto, anche sotto tale aspetto, le accuse che mi vengono mosse, oltre a basarsi su fatti non veri, appaino evidentemente strumentali al perseguimento di ben altri obiettivi, sicuramente diversi dal bene della città come sbandierato dai consiglieri Barba e Solidoro. A ciò si aggiunga che, nella mia veste di Capogruppo e “rappresentante” della opposizione, ho inteso assumere un atteggiamento quanto mai collaborativo con tuffi i partiti che hanno appoggiato la mia candidatura, finalizzando la mia opposizione politica alla creazione di una voce unitaria sui temi trattati, che possa rappresentare il frutto di una condivisione e che, se coesa, possa essere maggiormente efficace a contrastare iniziative politiche e scelte istituzionali non condivise. Infine, ma non per ultimo, non posso non evidenziare la manifesta contraddittorietà ed incoerenza dei comportamenti esternati dai consiglieri Barba e Solidoro i quali, nonostante i proclami degli stessi, si pongono in una direzione diametralmente opposta al raggiungimento del bene per la città di Gallipoli e per i suoi abitanti. Infatti, ritengo che il bene comune possa essere raggiunto solo attraverso un modo di fare politica coerente ed intelligente laddove l’opposizione deve avere un ruolo costruttivo e finalizzato a soddisfare le esigenze della città e dei cittadini. In tale ottica, ritengo giusto e costruttivo condividere tutte le scelte finalizzate al raggiungimento del bene comune. Solo in tale modo si può evitare uno stallo della crescita della città di Gallipoli e permettere un miglioramento delle condizioni del Paese.

Viceversa, non ritengo giusto un ruolo della opposizione che osteggia a priori, cieca dinanzi al compimento delle scelte giuste, propensa alla demolizione e non alla costruzione. Sotto tale aspetto sono lontano dalla mentalità che i consiglieri Barba e Solidoro hanno evidentemente dimostrato. Sorvolo poi in questa sede sulle accuse personali mosse ai danni della mia persona e della mia onorabilità, non intendendo scendere a tali livelli nel svolgere il mio incarico. Si tratta di una pessima dimostrazione di un pessimo gusto di svolgere una pessima politica".


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner