Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 07:34

M5S: "La Puglia non è un paese per vecchi e per disabili"

M5S: "La Puglia non è un paese per vecchi e per disabili"

Lecce - Il Gruppo Sanità Meetup 5 Stelle per Lecce e Meetup Maglie 5 Stelle ha diffuso la seguente nota: "L'attuale governatore Vendola otto anni fa sconfisse l'avversario politico Raffaele Fitto con la battaglia per una sanità più equa. Lo scempio compiuto in questi anni nella sanità pugliese ha raggiunto limiti che nessuno si sarebbe mai aspettato: la spesa cresciuta in maniera esponenziale, scandali con il
susseguirsi di nuove nomine in seno alle ASL e all'Assessorato, ospedali chiusi, reparti con personale costretto a turni massacranti per garantire i servizi, liste d'attesa interminabili ed altro ancora. Come gruppo intermeetup salentino per la sanità degli attivisti del Movimento 5 Stelle, prendendo spunto dalla reprimenda fatta dal Ministero della Salute alla nostra regione nel rapporto Mantenimento dell'erogazione dei LEA del 14/11/2013, riguardo l'erogazione dei L.E.A. (Livelli
Essenziali di Assistenza), abbiamo prodotto uno studio attraverso una rielaborazione in ambito regionale di dati prelevati dai siti web del Ministero della Salute, dell'Associazione ANASTE, del N.N.A. e dell'Associazione ASSOAP.

Abbiamo inteso mettere il dito nella piaga di un servizio che raramente balza agli onori delle cronache, relegato in qualche articolo di fondo, ma non per questo meno importante in quanto riguarda la fascia di popolazione più esposta alla malasanità e alla carenza di servizi essenziali che la Regione dovrebbe erogare ossia anziani non autosufficienti e disabili. In una nota ufficiale inviata all'Assessore Gentile abbiamo chiesto cosa intenda nell'immediato
realizzare, atteso che:
- nella classifica dei posti letto residenziali convenzionati per anziani siamo davanti solo a Calabria e
Campania;
- la nostra regione ha poco più di 2mila posti letto contrattualizzati per anziani non autosufficienti,
memtre regioni come la Lombardia, con una popolazione poco più che doppia, ne ha 60mila;
- in Piemonte con popolazione di 4,5milioni di abitanti (quindi pressoché pari alla nostra), nel 2012,
sono stati stanziati 530 milioni di euro per la residenzialità di anziani e disabili; la nostra regione ha
stanziato appena 33 milioni di cui un terzo non utilizzati;
- in alcune ASL pugliesi il tempo di istruttoria in unità di valutazione per riconoscere le cure a questo
tipo di pazienti può durare anche 90 giorni;
- due recenti sentenze del TAR Piemonte hanno stabilito l'illeggittimità delle liste d'attesa, l'obbligo di
rispetto da parte di Regioni e ASL del D.P.C.M. 2001 e dei L.E.A. (Livelli Essenziali di Assistenza) e
l'obbligo di compartecipazione al 50% alla spesa per i pazienti.
- il TAR ha anche stabilito che, quandanche la Regione fosse in fase di piano di rientro, è tenuta ad
allocare diversamente le risorse per garantire i L.E.A., essendo gli stessi obbligo costituzionale stabilito
dalla legge 833/78 e dai successivi decreti attuativi.
Attendiamo a breve una risposta dall'Assessore, cercando di capire cosa intenda fare, in questi ultimi
mesi di governo a guida centro-sinistra, per portare la nostra regione verso standard socio-sanitari che
rispettino la dignità di una collettività che ormai da troppo tempo attende risposte".


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner