Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 24 agosto 2017 - Ore 09:03

Buccoliero: "Più attenzione per le aziende che lavorano con la P.A."

Buccoliero: "Più attenzione per le aziende che lavorano con la P.A."

Lecce - “Ritardo nei pagamenti dei fornitori presso l’Asl di Lecce. Di chi sono le responsabilità?”.
È questo l’oggetto dell’interrogazione urgente a risposta scritta che il consigliere della Regione Puglia, Antonio Buccoliero, ha inviato, nelle scorse ore, all’assessore regionale alle Politiche della Salute, Elena Gentile, con l’obiettivo di far luce su una situazione, che starebbe creando non pochi problemi a molte aziende salentine, che offrono prestazioni e servizi all’Asl di Lecce.
“La cosa davvero paradossale – dichiara Buccoliero – è che molti imprenditori si vedono costretti a rivolgersi ai consiglieri regionali per ottenere, previa raccomandazione, quello che è dovuto loro per diritto. Occorre far luce su questa vicenda, rivolgendo la giusta attenzione a quelle aziende che lavorano con la PA.
Scrive , pertanto, Buccoliero:

Premesso che:
sono note le difficoltà finanziarie in cui versano le imprese del nostro territorio, costrette a gestire la contingente crisi senza il necessario sostegno delle banche;
sembra paradossale la condizione di quelle che, operando anche con le aziende pubbliche e avendo adempiuto alle proprie prestazioni, si vedono rimandare in maniera immotivata il pagamento di prestazioni anche a distanza di anni, nonostante la disponibilità di cassa delle aziende beneficianti;
ancor più paradossale è la condizione di quegli imprenditori che devono rivolgersi ai consiglieri regionali per tentare di ottenere - previa “raccomandazione” - quello che è dovuto loro per diritto;

Considerato che:
non è oltremodo accettabile che in maniera irresponsabile alcuni dirigenti di settore, gestendo una fetta di potere burocratico loro devoluta, ritardino oltremodo i pagamenti di prestazioni, senza giustificato motivo e senza che rispondano della loro inadempienza;
il ritardo in questione espone l’Asl di Lecce a possibili azioni legali che comportano danni non indifferenti all’erario;
l’interrogante si rivolge all’assessore alle politiche della salute per sapere:
se non sia il caso di disporre, su base regionale, ispezioni urgenti per verificare la fondatezza di quanto segnalato e in particolare, presso la ASL di Lecce, dove vengono segnalate allo scrivente siffatte situazioni;
se non sia il caso di rendere più efficace il percorso sanzionatorio nei confronti dei dirigenti che restano impassibili davanti all’immobilismo dei propri sottoposti;
le responsabilità e i provvedimenti assunti nei confronti dei soggetti che dovessero essere responsabili di immobilismo o di “ritardi” strumentali, presumibilmente attivati per secondi fini personali.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner