Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 19 novembre 2017 - Ore 17:15

Capone: "Nessuna discriminazione per le assunzioni nel Salento"

Capone: "Nessuna discriminazione per le assunzioni nel Salento"

Lecce - L’Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, Loredana Capone, torna sulla questione delle assunzioni in sanità al termine del piano di rientro: "Se il consigliere Blasi vuole cominciare la campagna elettorale col fuoco amico penso sia sulla cattiva strada. Specie su temi come quello su cui ha formulato l'attacco, fortemente ancorati a regole e dati tecnici e privi di ogni discrezionalità. Non c'è stata una valutazione discrezionale politica infatti a fondamento della delibera sul riparto delle assunzioni in sanità: è sufficiente che il consigliere Blasi guardi i numeri. Sono stati osservati i parametri imposti dal ministero alle Asl.
Tant'è che lo stesso assessore alla sanità, al suo territorio, Foggia, ha riconosciuto un numero di deroghe, 26, persino inferiore rispetto a quelle assegnate a Lecce. E ciò perché si tratta di dati oggettivi, fondati sulla spesa del personale in bilancio delle Asl al 2012, confrontati col Ministero e approvati in sede ministeriale prima di essere approvati in Giunta. Tali parametri sono noti e il collega Blasi che come noi ha seguito il piano di rientro e le norme che - quelle sì, spesso inique per la Puglia - si sono succedute coi vari governi, dovrebbe conoscerli. Ovviamente quelle approvate sono le deroghe possibili calcolate sul bilancio 2012. Ad aprile ci sarà una nuova tranche di deroghe per almeno 800 assunzioni.

Saranno calcolate sui dati del bilancio 2013 che apre spazi più ampi, sicché potranno essere tenuti in considerazione prioritariamente quei territori che oggi si sono viste riconosciute minori deroghe. Nessuna disattenzione al territorio salentino dunque: meno che mai per un'assenza dovuta al fatto che ero ancorata a letto da una febbre altissima. E sono pronta a confrontarmi in qualsiasi momento col consigliere Blasi su quello che ciascuno di noi nei rispettivi ruoli ha fatto per la Puglia e per la Provincia di Lecce".





Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner