Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 19 ottobre 2017 - Ore 12:44

Berg scrive a Don Simone: "La città merita il titolo"

Berg scrive a Don Simone: "La città merita il titolo"

Lecce - Non si è fatta attendere la risposta del coordinatore artistico di Lecce2019, Airan Berg, alle dure parole di don Simone Renna, il parroco che nella giornata di lunedì ha celebrato il funerale di Dino e Veronica. Don Simone, infatti, aveva espresso i propri dubbi, circa la candidatura di Lecce a capitale della cultura, auspicando invece che la città, che non ha saputo dare una casa ai due senza tetto, possa ambire a diventare capitale dell'accoglienza.

Di seguito il testo integrale della lettera che Airan Berg ha scritto a Don Simone:

"La candidatura di Lecce per il titolo di Capitale europea della cultura è un processo cominciato all'inizio dell'anno scorso. Componenti importanti della nostra candidatura sono inclusione e coesione sociale.

Questo processo è iniziato molto prima del tragico incidente in cui hanno perso la vita Dino e Veronica che, vittime della disuguaglianza sociale, economica e politica profondamente radicate nella nostra società, hanno pagato con la vita il prezzo estremo della discriminazione.

I tanti cittadini di Lecce, che hanno partecipato e stanno partecipando a questo processo, hanno fatto dell'inclusione e della coesione sociale delle priorità nel percorso per diventare capitale della cultura, il che comporterà una trasformazione della città in una differente cultura del vivere insieme e del lavorare insieme per risolvere questioni rilevanti. A questo proposito la città, che è fatta dei suoi cittadini, merita davvero di ottenere questo titolo, titolo che ha il potenziale di generare un cambiamento reale.

Purtroppo ci vuole una tragedia per riconoscere l'esistenza di realtà che sono intorno a noi ogni giorno.
Per Dino e Veronica è troppo tardi, ma per molti altri non è così. Quanti media dedicano tempo e spazio all'ineguaglianza sociale se non riferita a tragici incidenti come questo? Quanti di noi distolgono lo sguardo dai senzatetto per la strada quando ci confrontiamo con la nostra (cattiva) coscienza? Non solo a Lecce ma dovunque".


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner