Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 23 ottobre 2017 - Ore 11:51

Capone: "Lo Sportello SOS Giustizia, tassello contro il crimine"

Capone: "Lo Sportello SOS Giustizia, tassello contro il crimine"

Lecce - “Lo Sportello legalità SOS Giustizia, che vede insieme Camera di Commercio e Libera, presentato stamane, rappresenta un altro importante passo avanti nel nostro territorio per il sostegno alle vittime di usura e di estorsione, per chi è stato colpito dalla mafia, per tutte quelle imprese e quegli imprenditori spesso lasciati troppo soli. Una ulteriore sponda per la società civile e per chi trova il coraggio di denunciare, esponendosi a ritorsioni spesso brutali, che conferma anche l’impegno profuso dalla Camera di commercio sui temi della legalità e a tutela delle imprese sane nel nostro territorio”.

Ne è convinto Salvatore Capone, parlamentare pd del Salento e componente della Commissione Affari sociali della Camera, dopo la presentazione questa mattina dello “Sportello legalità/SOS Giustizia", nuovo servizio promosso dalla Camera di commercio di Lecce e da  Unioncamere Puglia, con la collaborazione e la gestione dell’associazione Libera Puglia, presentato dal presidente Alfredo Prete e da Alessandro Cobianchi, referente regionale Libera Puglia.

“Non è affatto retorico dire che non c’è sviluppo senza legalità”, prosegue Salvatore Capone, “e a ricordarcelo ci sono i dati recentissimi dell’Ue che sottolineano come in modo criminale vengano depredati i territori di decine e decine di risorse destinate al loro futuro.
Opporsi a questo stato di cose è possibile, ed è importante che le vittime della criminalità, del racket, dell’usura, sentano di avere dalla loro parte le Istituzioni, ne avvertano la presenza concreta e in questo modo possano vincere le resistenze e le paure che troppo spesso impediscono la denuncia. Soprattutto in un momento così delicato e di gravissima crisi, sono convinto che le imprese vittime del racket, o le vittime di mafia, abbiano bisogno di grande sostegno per denunciare sconfiggendo così il silenzio indotto dal timore di ritorsioni.
Naturalmente è necessaria una rete ampia di solidarietà e di tutele, che non può non vedere, in prima linea, anche gli Istituti di credito, per impedire che un eventuale no ad una richiesta di sostegno economico, anche piccolo, possa trasformarsi in un incubo senza fine dalle proporzioni enormi”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner