Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 22 ottobre 2017 - Ore 17:34

Inaugurata un'audioteca per i disabili nel "Centro You&Me"

Inaugurata un'audioteca per i disabili nel "Centro You&Me"

Lecce - E’ stata inaugurata questa mattina nella sede del Centro You&Me, in viale de Pietro 16 (ex sede del Comando di Polizia Municipale) a Lecce la postazione Libro Parlato Lions. Si tratta di un’audioteca a vantaggio di chi, a causa di disabilità fisiche o sensoriali è impossibilitato alla lettura autonoma (ciechi, ipovedenti, anziani con difficoltà di lettura, dislessici).

Un’apposita convenzione è stata siglata oggi nella sala giunta di Palazzo Carafa alla presenza del sindaco Paolo Perrone e del presidente dei Lions Lecce Host, Nicola Stefanizzo e l’Associazione Amici del Libro Parlato per i Ciechi d’Italia “Roberto Hollman” del Lions Club Verbania onlus per l’attivazione della postazione Libro Parlato Lions.

All’iniziativa erano presenti anche il vicesindaco Carmen Tessitore, il Governatore del Distretto 108 AB Puglia Lions, Gianmaria De Marini, il presidente dei Lions Lecce Calogero Vacheri e la Responsabile del servizio Libro Parlato Puglia Sud, Loredana De Luca.

“L’attivazione di un’audioteca per disabili - ha sottolineato il sindaco Paolo Perrone – è un segnale importanti soprattutto in un momento difficile come questo nel quale le Amministrazioni fanno fatica a rispondere a tutti i bisogni della popolazione. Per questo ringrazio i Lions per il loro sostegno a questa iniziativa. L’accessibilità alla conoscenza e alla cultura attraverso i libri rappresenta un percorso fondamentale che può tornare utile anche per ambire al traguardo di Capitale Europea della Cultura 2019. La cultura, infatti, deve essere vista come strumento di crescita e di inclusione sociale, di apertura e di coinvolgimento. Questa iniziativa può rappresentare uno degli elementi del capitale sociale della nostra città”.

Durante la conferenza stampa il vicesindaco Carmen Tessitore ha annunciato l’allestimento, presso lo stesso Centro You&Me, della “Sala delle PlusAbilità”, uno spazio di socializzazione, aperto ai giovani, ai meno giovani e alle loro famiglie , dove realizzare attività ricreative e artistico-culturali e valorizzare i diversi livelli di abilità dei partecipanti.
Il Comune di Lecce prosegue, dunque, i lavori dell’Alleanza Locale per la Famiglia, per realizzare interventi ed azioni destinate alla famiglia, in una logica di rete tra i diversi attori sociali.

Cos’è il Libro Parlato
E’ un service, appartenente alla grande tradizione Lions, attivo sin dal 1975, per iniziativa del Lions Club Verbania. Ideato, creato e gestito - ormai da quasi 40 anni! - esclusivamente da Lions si prefigge lo scopo - senza finalità di tipo commerciale e/o lucrativo - di diffondere la cultura tra i minorati della vista (ciechi o ipovedenti) e di tutti coloro che per disabilità fisica o sensoriale "certificata" - anche momentanea - non sono in grado di leggere in modo autonomo (dislessici, anziani, affetti da sindromi DOWN, SLA, ecc.), e di offrire loro la ricreazione, la solidarietà e l'inserimento - sociale e nel mondo del lavoro - tramite la distribuzione, gratuita e in prestito, di libri registrati in viva voce.
Le attività del servizio sono svolte con adeguate attrezzature, con la collaborazione di volontari "Donatori di Voce" e con il supporto operativo finanziario di due ONLUS (Associazione Amici del Libro Parlato per i Ciechi d'Italia "Robert Hollman" del Lions Club Verbania e l'Associazione Libro Parlato Centro di Milano "Romolo Monti") e del Lions Club "Chiavari Host". Il Libro Parlato Lions è attivo anche presso 25 Biblioteche Statali in base alla convenzione stipulata con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali -Direzione Generale per i Beni Librari, gli Istituti Culturali e il Diritto d'Autore e, per analoghe convenzioni, presso oltre 1.000 Biblioteche Provinciali e Comunali (tra le quali una nella Svizzera Italiana), Istituti, Scuole, Ospedali, Case di Cura, e via discorrendo.
Qualunque persona in possesso dei necessari requisiti può presentare richiesta d'iscrizione, debitamente sottoscritta (modalità sul sito) e accompagnata da valida certificazione attestante l'impossibilità - anche momentanea - a leggere in modo autonomo. L'iscrizione è gratuita e consente l'accesso all'audiobiblioteca e di scegliere i "libri" tra quelli in catalogo che l'iscritto desidera ricevere o scaricare dal sito.
Gli audiolibri sono disponibili su Cd, Mp3 e internet. Il Libro Parlato può contare su un’audiobiblioteca di 8.000 libri.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner