Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 21:37

Vittime delle foibe, il 10 febbraio Giornata del Ricordo in Regione

Vittime delle foibe, il 10 febbraio Giornata del Ricordo in Regione

Lecce - Il Gruppo consiliare di PdL-FI alla Regione Puglia ha diffuso la seguente nota:

Non possiamo non esprimere sincera soddisfazione per l’accoglimento della richiesta formulata dai nostri Presidente e Vice-Presidente Ignazio Zullo e Saverio Congedo e rilanciata dal Vice-Presidente del Consiglio Nino Marmo di un’adeguata celebrazione il prossimo 10 febbraio della “Giornata del Ricordo” per le vittime delle foibe e per l’espulsione dalle loro terre delle italianissime popolazioni giuliane, istriane e dalmate. Si dà così tardivo ma comunque positivo seguito all’ordine del giorno sull’argomento proposto nel gennaio 2012 da Giandiego Gatta, che di seguito si riporta rinnovandone integralmente lo spirito e la lettera:
“Il Consiglio regionale pugliese
Premesso che: con la legge n. 92 del 30 marzo 2004 il Parlamento italiano ha istituito il 10 febbraio quale ‘Giorno del ricordo’ al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale; nella stessa giornata sono previste, per legge, iniziative per diffondere la conoscenza dei tragici eventi presso i giovani delle scuole di ogni ordine e grado ed è altresì favorita, da parte di istituzioni ed enti, la realizzazione di studi, convegni, incontri e dibattiti in modo da conservare la memoria di quelle vicende; l’occupazione jugoslava, che a Trieste durò quarantacinque giorni, fu causa non solo del fenomeno delle foibe, ma anche delle deportazioni nei campi di concentramento jugoslavi di popolazioni inermi; in Istria, a Fiume e in Dalmazia, la repressione jugoslava costrinse oltre 300 mila persone ad abbandonare le loro case per fuggire dai massacri e poter mantenere la propria identità italiana;
Impegna il Presidente della Giunta regionale, On. Niki Vendola, e l’intero Governo regionale:
1) a celebrare adeguatamente la ricorrenza del 10 febbraio attraverso iniziative mirate;
2) a corredare il palazzo della Regione con materiale che simboleggi la partecipazione dell’Amministrazione alla “Giornata del Ricordo”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner