Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 12:14

Al via la rassegna "Cinema oltre le barriere"

Al via la rassegna "Cinema oltre le barriere"

Lecce - “Tutte le persone con disabilità hanno il diritto di essere libere da discriminazione nel godere i loro diritti”. Lo dice espressamente la Convenzione Onu del 2006. Ebbene una nuova iniziativa è stata promossa dal Comune di Lecce, in accordo con l’Università del Salento, per venire incontro alle persone diversamente abili. Si chiama Cinema oltre le barriere. Non è altro che la proiezione di alcuni film e cortometraggi che affrontano i vari tipi di disabilità motoria e cognitivo/sensoriale. I film verranno proiettati alle Officine Cantelmo e saranno accessibili ai non vedenti con l’ausilio dell’audio descrizione di personale volontario e ai non udenti con sottotitoli. Ai dibattiti sarà presente un interprete della lingua dei segni.

Il progetto è stato presentato questa mattina a Palazzo Carafa. Alla presenza degli assessori comunali Carmen Tessitore (Politiche Sociali) e Alessandro Delli Noci (Politiche Giovnaili), del professor Luigi Santoro, delegato del Rettore per la disabilità e l'integrazione, di Pietro Filieri, responsabile area studenti dell'Università del Salento e della disability manager, Irene De Santis.
“Non ci può essere vera comunità – ammonisce il vicesindaco con delega alle Politiche Sociali, Carmen Tessitore - se non c’è l’effettiva inclusione di ogni persona. L’iniziativa Cinema oltre le barriere va proprio in questa direzione”.

“Si parla in questo caso – aggiunge Alessandro Delli Noci, assessore alle Politiche Giovanili - di disabilità trasversale. Ebbene, questa iniziativa – realizzata in piena sintonia con l’Università del Salento – ha l’obiettivo di accogliere le richieste che giungono dai ragazzi che vivono quotidianamente queste problematiche”.
Il primo appuntamento con la rassegna è fissato per martedì 14 gennaio, alle ore 18, alle Officine Cantelmo, con la presentazione della rassegna alla presenza della curatrice e disability manager Irene De Santis, del delegato del Rettore per la disabilità Luigi Santoro, dell’assessore alle Politiche Sociali Carmen Tessitore, dell’assessore alle Politiche Giovanili Alessandro Delli Noci e del coordiantore artistico di Lecce 2019 Airan Berg.
Proiezione del cortometraggio “IN-CONTRO”: regia di Serena Grasso, 2011. Viene affrontato il tema della disabilità motoria e delle barriere architettoniche. Seguirà un confronto con Serena Grasso, regista del cortometraggio, disabile motoria e studentessa dell’Università del Salento.
Proiezione del cortometraggio “MATILDE”: regia di Vito Palmieri, 2012.

Proiezione di un estratto del film “FIGLI DI UN DIO MINORE”: regia di Randa Haines, 1986. Viene affrontato il tema della disabilità uditiva. Seguirà confronto con Gianni Di Noi, non udente, membro dell’OdV Filippo Smaldone e dell’ENS , educatore sordo presso l’istituto “Olivetti”di Lecce.
Martedì 21 gennaio, alle ore 18, è prevista la proiezione del film “LE CHIAVI DI CASA”: regia di Gianni Amelio, 2004. Viene affrontato il tema della disabilità mentale. Seguirà un confronto con Giuseppe Guglielmi, istruttore ISEF, parente di una persona con disabilità mentale.
Mercoledì 29 gennaio, sempre alle ore 18, la proiezione del film “ ROSSO COME IL CIELO”: regia di Cristiano Bortone, 2005. Viene affrontato il tema della disabilità visiva. Seguirà confronto con Toni Donno, non vedente, vicepresidente dell’Istituto Antonacci e consigliere dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti sezione di Lecce.
Martedì 4 febbraio, alle ore 18, sarà proiettato il docufilm “SESSO, AMORE E DISABILITA’”: regia di Adriano Silanus e Priscilla Berardi, 2012. Viene affrontato il tema della sessualità e affettività delle persone con disabilità. Seguirà un confronto con il regista del film Adriano Silanus.
Martedì 18 febbraio, alle ore 18, la proiezione del film “IL TESSITORE DI NUVOLE”: regia di Giuliano Capani, 1998. Viene affrontato il tema dell’autismo attraverso il racconto di un laboratorio di teatro tenuto all’interno della scuola media Galateo di Lecce. Seguirà un confronto con Luigi Santoro e Beatrice Chiantera curatori del progetto.

Infine, mercoledì 26 febbraio, alle ore 18 verrà proiettato il film “STELLE SULLE TERRA”: regia di Aamir Khan, 2007. Viene affrontato il tema dei disturbi di apprendimento. Seguirà un confronto con Eliana Francot, ricercatrice di matematica, formatrice AID e mamma di un ragazzo dislessico.
L’iniziativa è stata realizzata grazie al “Centro per l’Integrazione” dell’Ufficio Diritto allo Studio dell’Università del Salento, in collaborazione con l’Alleanza Locale per la Famiglia del Comune di Lecce, l’Assessorato alle Politiche Giovanili e il Comitato promotore Lecce 2019.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner