Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 17:04

Congedo: "PPTR, serve una nuova scadenza dei termini"

Congedo: "PPTR, serve una nuova scadenza dei termini"

Lecce - In tilt il sistema di posta elettronica della Regione. Erio Congedo chiede una nuova scadenza dei termini per la presentazione delle osservazioni.

Numerose amministrazioni comunali e tecnici del territorio stanno lamentando in queste ore l’impossibilità di recapitare alla Regione Puglia (entro la scadenza fissata, che è domani, 29 dicembre) le osservazioni al Piano Territoriale Paesaggistico Regionale a causa dello stallo del sistema di posta elettronica che avrebbe dovuto riceverle. In conseguenza di questo grave disagio, il vicepresidente vicario del gruppo Pdl alla Regione Puglia Erio Congedo chiede alla Regione di fissare una nuova scadenza dei termini per l’invio delle osservazioni, tale da superare lo stallo e consentire a chiunque di esercitare le proprie prerogative.

“Devo constatare - fa sapere - che sono numerosissime in queste ore le segnalazioni da parte di amministrazioni comunali, tecnici e altre figure interessate, che non possono far giungere alla Regione Puglia le osservazioni al Piano paesaggistico. La mole significativa delle osservazioni, con tutta probabilità, ha mandato in tilt il sistema di posta elettronica, procurando di fatto un disagio e un danno notevoli agli stakeholders del territorio.

Mi pare che in base ad una primissima valutazione di quello che sta accadendo, è facile dedurre che sia stata assolutamente sottovalutata la questione delle osservazioni, che pure hanno una importanza cruciale per il futuro del Piano e per le quali non mi pare siano stati forniti strumenti adeguati. Non era difficile, in fondo, pronosticare che le criticità, le incongruenze e le difficoltà interpretative emerse fin dall’adozione del provvedimento e non sanate dal sua pseudo-riadozione, avrebbero provocato una valanga di osservazioni e richieste di chiarimenti, come in effetti sta accadendo. A questo punto, urge un provvedimento formale della Giunta regionale che proroghi ulteriormente la scadenza fissata al 29 dicembre. Sarebbe molto grave, infatti, se a qualcuno non fosse consentito di muove le proprie osservazioni a causa di un problema tecnico come questo, che - conclude Congedo - fondamentalmente poteva essere previsto e evitato”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner