Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 23 ottobre 2017 - Ore 22:34

Negro: "Bilancio, giudizio critico su 8 anni di Vendola"

Negro: "Bilancio, giudizio critico su 8 anni di Vendola"

Lecce - “Prendiamo atto delle numerose le criticità rimaste insolute dopo 8 anni di governo di centro-sinistra alla Regione Puglia, pur riconoscendo che qualche risultato è stato raggiunto. In particolare il Governo Vendola ha mostrato scarsa sensibilità nei confronti delle proposte del Gruppo Udc, anche per quelle convertite in legge che non sono mai state attuate”.

È questo in sintesi il contenuto dell’intervento del Presidente del Gruppo regionale Udc Salvatore Negro durante il primo giorno di lavori del Consiglio regionale chiamato a discutere ed approvare il Bilancio di previsione 2014.

“In particolare – ha sottolineato il capogruppo Udc – restano insoluti problemi come quello dei 400 milioni di debito dei Consorzi di bonifica, che si aggrava di 20 milioni di euro all’anno. In tutto questo tempo non è mai stato attuato un nuovo piano industriale che tiri fuori i consorzi di bonifica da quella situazione di stallo che si è creata. Lo stesso dicasi per gli IACP commissariati da oltre 10 anni e fermi sia nel campo dell’edilizia che dei servizi che dovrebbero essere complementari agli alloggi. Non possiamo non segnalare ancora le criticità della chiusura del ciclo dei rifiuti: abbiamo sempre sostenuto che l’obiettivo principale deve essere quello di incentivare e spingere al massimo la raccolta differenziata che oggi in Puglia è al 20%, ben distante da quel 65% posto dalla legge nazionale. Un problema che si affianca, più in generale, a quello dell’ambiente, soprattutto per città come Taranto e Brindisi per cui poco o niente è stato fatto. Nessun approfondimento, ancora, c’è mai stato sulle disfunzioni e le carenze nel settore della sanità, né tantomeno è mai stato attuato il piano di riordino ospedaliero che prevedeva la realizzazione di case di cura, poliambulatori e nuovi ospedali. In particolare, nella programmazione per la realizzazione di queste nuove strutture, stranamente ed inspiegabilmente è stata dimenticata l’area sud orientale del Salento (Maglie, Poggiardo, Scorrano) che ha visto già la chiusura di strutture che rappresentavano un punto di riferimento certo per la popolazione locale”.

Il presidente del Gruppo Udc ha poi ricordato le numerose proposte di legge di iniziativa del Gruppo, convertite e mai attuate come quella che prevede la maggiore corresponsione per l’aumento dell’orario di lavoro e il riconoscimento della contribuzione ai fini pensionistici, secondo quanto previsto dall’art. 26 della legge di Bilancio 2011. “Inattuati – ha ricordato – sono rimasti gli emendamenti alla legge di bilancio 2013 che prevedevano contributi a favore delle Caritas diocesane, degli oratori presenti nei piccoli Comuni, a sostegno delle famiglie con pazienti in stato vegetativo e in stato di minima coscienza, e per la realizzazione di telegiornali locali che utilizzino la lingua dei segni per gli audiolesi. Sofferenze, disagi e problemi legati soprattutto alla povertà non hanno avuto l’attenzione che meritavano nell’agenda di questo Governo. Lettera morta è rimasta anche la nostra proposta di legge che prevede “Interventi a sostegno dei disoccupati e delle famiglie in difficoltà. I nuovi poveri – ha concluso il presidente Negro – hanno bisogno di un lavoro più che di temporanei aiuti e sostentamenti. Solo così si potrà restituire piena dignità a chi non ha più un’occupazione”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner