Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 23 novembre 2017 - Ore 01:07

Rimborso pensioni Inps, Bellanova: "Intervenga il Ministero"

Rimborso pensioni Inps, Bellanova: "Intervenga il Ministero"

Lecce - “Se il Ministro del Lavoro non ritenga di intervenire con celerità per evitare il blocco delle prestazioni a 22mila pensionati salentini”, sollecitando “l’Inps ad operare opportune verifiche prima dell’invio di comunicazioni che scatenano forti preoccupazioni, al fine di evitare ulteriori disagi e penalizzazioni ai pensionati salentini”.

E’ stata depositata oggi l’interrogazione al Ministro del Lavoro a firma di Teresa Bellanova, parlamentare Pd, dopo l’invio a circa 22mila pensionati salentini di altrettante lettere da parte dell’Inps con la richiesta di rientro immediato di somme a parere dell’Istituto indebitamente accreditate sulle pensioni, pena la sospensione delle stesse.

“Sono fortemente preoccupata per quanto sto apprendendo”, così la parlamentare aveva immediatamente commentato la notizia, garantendo un immediato coinvolgimento del Governo.

E difatti nell’interrogazione Teresa Bellanova ripercorre la vicenda, sottolineando la difficoltà dei pensionati ad ottenere presso gli uffici Inps informazioni certe sul contenuto delle lettere così come le contestazioni, avanzate dai patronati e dai rappresentanti dei sindacati, circa la “genericità delle notizie contenute nelle richieste, l’errata corrispondenza dei redditi degli anni di riferimento, l’impossibilità a visionare on-line le posizioni tramite la casella indicata, a causa della sospensone, sino a metà dicembre dei programmi. Infine, anche i probabili errori da parte dell’Istituto, circa i conteggi relativi alle pensioni svizzere. Errore che, peraltro, si ripeterebbe puntualmente”.

“Purtroppo”, evidenzia nell’interrogazione Teresa Bellanova, “nel recente passato è già accaduto che i pensionati si siano visti recapitare da parte dell’istituto di previdenza richieste di rimborso di somme indebitamente percepite con formule generiche e burocraticamente asettiche. Il che ha generato una comprensibile ed ampia preoccupazione in persone che fanno già fatica ad affrontare questo periodo di crisi durissima e che sono alle prese con un equilibrio economico che ogni giorno si fa più precario”.

“L’intervento immediato del Governo è necessario”, evidenzia Teresa Bellanova, “perché non si interrompa l’erogazione delle pensioni, e si giunga rapidamente ad una verifica di tutte le posizioni contestate. Non è possibile che si minacci il blocco di pensioni minime, gettando nel panico migliaia e migliaia di pensionati, già colpiti dalla crisi in modo devastante”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner