Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 00:14

Contro la povertà dei bambini, approvata la Mozione alla Camera

Contro la povertà dei bambini, approvata la Mozione alla Camera

Lecce - Una mozione per combattere la poverta' delle bambine, dei bambini e degli adolescenti, vera e propria emergenze del Paese. In vista della Giornata internazionale dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza che sarà celebrata domani, 20 novembre, è stata discussa oggi, alla Camera, e approvata la Mozione che vede tra i primi firmatari Salvatore Capone, parlamentare Pd per la Puglia, insieme a Chiara Scuvera, Vanna Iori, Sandra Zampa, e altri, e che impegna il Governo in una serie di importanti misure di contrasto.

“In Italia”, osserva Capone, “vivono in situazione di povertà relativa 1.822.000 minorenni, pari al 17,6% di tutti i bambini e gli adolescenti. Una quota che nel Mezzogiorno è pari al 10,9%, a fronte del 4,7% nel Centro e nel Nord del Paese. Dati terribili, che chiedono con urgenza l’adozione di una politica integrata in tema di infanzia e adolescenza e contrasto alla povertà da parte del Governo, con una grande attenzione al Mezzogiorno. E’ importante che sia stata approvato una Mozione finalizzata alla realizzazione di provvedimenti e alla cantierizzazione di misure come, tra le altre, un rifinanziamento della Legge 285, per la promozione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Dettagliato e articolato il Piano che impegna il Governo. Ovvero, che l'Esecutivo si doti di una strategia nazionale che preveda una pluralità di misure per contrastare le diverse manifestazioni della povertà che agisca su diverse dimensioni, anche sfruttando a pieno gli strumenti finanziari che l'Unione europea mette a disposizione; 
elabori un apposito piano di contrasto alla povertà minorile e giovanile, finalizzato anche a combattere la dispersione scolastica e a favorire l'inclusione lavorativa dei giovani che escono dalle comunità di tipo familiare, reperendo le necessarie risorse e considerando lo stanziamento delle medesime non una spesa ma un investimento sul capitale umano; 
assuma iniziative per istituire un apposito fondo nazionale, cui possano accedere gli enti locali; 
assuma iniziative volte a stabilire meccanismi di tipo sostitutivo per evitare che finanziamenti e obiettivi concordati con le regioni e gli enti locali vengano disattesi; 
assuma iniziative per rifinanziare in modo adeguato la legg 285 del 1997, «Disposizioni per la promozione di diritti e di opportunità per l'infanzia e l'adolescenza»; 
preveda misure urgenti ed interventi di sostegno per consentire ai minori di essere educati nell'ambito della propria famiglia, anche dando immediata attuazione, attraverso i previsti decreti legislativi, alla legge 10 dicembre 2012, n. 219; 
preveda iniziative urgenti atte a specificare che le condizioni di indigenza dei genitori o del genitore esercente la potestà genitoriale non possono essere di ostacolo all'esercizio del diritto del minore alla propria famiglia; 
favorisca il consolidamento delle reti di associazioni di volontariato nell'ambito familiare che sviluppino legami solidali tra famiglie e tra le generazioni nella direzione del welfare solidale e relazionale, fondato su un mix di risorse economiche e relazionali; 
metta a sistema tutte le sperimentazioni positive e le buone pratiche già esistenti in Italia. 
 

“Il leit motiv della Mozione e del lavoro che parallelamente stiamo svolgendo in Commissione Affari Sociali è evidente”, prosegue Capone. “Ora più che mai l'infanzia e l'adolescenza non possono essere lasciate sole in una crisi che sembra non finire mai, soprattutto al Sud. Non possono essere i bambini e i piu' giovani a pagare il prezzo della piu' grave congiuntura economica degli ultimi vent'anni. A pagare il prezzo del fallimento di un welfare ormai insufficiente, e dell’assenza di politiche integrate per l’infanzia e l’adolescenza”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner