Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 21 agosto 2017 - Ore 20:02

Ilva, telefonata choc tra Vendola ed Archinà

Ilva, telefonata choc tra Vendola ed Archinà

Taranto - Nuova bufera sul Governatore della Puglia Nichi Vendola, tra i 53 indagati nell’inchiesta "Ambiente svenduto" con l'accusa di concussione aggravata, in concorso con i vertici del Gruppo Riva ed un loro legale, a causa delle le presunte pressioni che avrebbe esercitato nei confronti del dg, Giorgio Assennato, e dello staff di Arpa Puglia. Scopo del Governatore, pare fosse quello di far ammorbidire una relazione dell'anno 2010 sulle emissioni dell'Ilva. Oggi si torna a parlare di Vendola grazie ad una telefonata, pubblicata in esclusiva dal Fatto Quotidiano, dove avrebbe riso sulla notizia che parlava dei tumori causati dall’impianto di Taranto. All'altro capo del telefono c'era Archinà. La telefonata nasce dopo l'intervista realizzata dal giornalista di Blustar Tv, Luigi Abbate, al patron Emilio Riva. La domanda riguarda il gran numero di malati di tumore a taranto: "La realtà non è così rosea visti i tanti morti per tumore", dichiara il giornalista, affermazione alla quale il patron dell'acciaio risponde: "Ve li siete inventati", addossando la colpa alla stampa che ha diffuso una notizia errata.

Era il 19 novembre 2009. A quel punto interviene l'addetto alle relazioni istituzionali Girolamo Archinà, che strappa il microfono dalle mani del giornalista. Nonostante tutto però, il video finisce su Youtube e fa il giro d’Italia. Fino ad arrivare al mese di luglio del 2010, quando il Governatore vendola, rientrato da poco da un viaggio in Cina, vede il video assieme ad alcuni "amici di Roma", interessati alla vicenda. Proprio in quei giorni l’azienda era tornata alla ribalta a causa dei livelli allarmanti di benzo(a)pirene registrati a Taranto dall’Arpa. Da li nasce una telefonata tra il Governatore appunto ed Archinà.

Nell’intercettazione, il Governatore ride di gusto dicendo ad Archinà di aver apprezzato "lo scatto felino". Dichiara di essersi divertito assieme al suo capo di gabinetto. Definisce "fantastica" la scena in cui Archinà impedisce al giornalista di intervistare Emilio Riva e ridendo, gli rivolge i suoi "complimenti". Definisce poi il giornalista "faccia di provocatore", e consiglia di "stringere i denti" dinanzi a questi improvvisatori "senza arte né parte", proprio lui (il Governatore ndr) che "ha fatto davvero le battaglie a difesa della vita e della salute". Vendola, sempre nella stessa telefonata aggiunge: "Dite a Riva che il presidente non si è defilato".

Girolamo Archinà è in carcere dal 27 novembre scorso per associazione a delinquere finalizzata al disastro ambientale, avvelenamento di sostanze alimentari e omissione dolosa di cautele sui luoghi di lavoro. Archinà è accusato anche di corruzione in atti giudiziari per aver versato una tangente di diecimila euro a Lorenzo Liberti, ex consulente della procura, incaricato di svolgere una perizia sulle emissioni nocive dello stabilimento siderurgico. Nel corso dell’inchiesta è emerso che molti cronisti locali percepivano soldi per non occuparsi del caso o per non fare domande scomode.

La redazione del Fatto Quotidiano, fa sapere inoltre che, per tutta la giornata di ieri ha provato a contattare il Governatore ed il suo staff senza ricevera alcuna risposta.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner