Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 17 ottobre 2017 - Ore 11:31

Link-UdU: nuova mobilitazione il 15 Novembre

Link-UdU: nuova mobilitazione il 15 Novembre

Lecce - Lo scorso 7 e 8 Novembre l’associazione Link Udu Lecce ha svolto delle azioni per lanciare la manifestazione che si terrà a Lecce il prossimo 15 Novembre sui temi di reddito, diritto allo studio e diritto all’abitare.

Il 7 Novembre, l’associazione Link Udu Lecce è intervenuta in numerose lezioni ed è stata presente in tutte le facoltà con banchetti per raccogliere le firme di supporto alle 10 Proposte sul Diritto allo Studio Universitario formulate da Link Coordinamento Universitario. Nel pomeriggio si sono svolte della assemblee in tutti e quattro le case dello studente presenti a Lecce (via Adriatica, via Lombardia, Salesiani e Monteroni) e durante la notte hanno calato degli striscioni dall’edificio ex Sperimentale Tabacchi e all’entrata del campus di Ecotekne.

La mobilitazione è continuata anche nella giornata dell’ 8 Novembre, dove l’associazione Link Udu Lecce ha fatto un blitz nella mensa di via Adriatica per informare gli studenti degli ulteriori tagli apportati al diritto allo studio universitario e invitarli a scendere in piazza e mobilitarsi.

Il prossimo appuntamento nell’agenda di mobilitazioni è il 15 Novembre, dove partirà un corteo alle ore 9.00 da Porta Napoli, così come nelle altre città italiane.

Riempiremo le piazze e le strade di tutto il Paese per lanciare al governo l’ultimatum di una generazione condannata ad abbandonare gli studi, a scappare dall'Italia, priva di diritti.

Il 16 novembre saremo in piazza in 4 città contemporaneamente: a Napoli contro il Biocidio, in Val di Susa contro la costruzione della grande opera della Tav, a Pisa per opporci allo sgombero dell’ex colorificio occupato e a Gradisca per la chiusura di tutti i CIE.

Saremo in quei luoghi per dire che oggi un diverso modello di sviluppo parte dalla democratizzazione delle politiche locali, parte dal coinvolgimento delle popolazioni che oggi subiscono gli scempi ambientali. Mettiamo in discussione questo modello di sviluppo, l’eliminazione degli spazi di democrazia e le politiche di austerità che smantellano diritti e welfare e non possiamo più aspettare, non c’è più tempo per riprenderci il nostro futuro!

Il 15 e il 16 Novembre saremo un fiume in piena!


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner