Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 22 ottobre 2017 - Ore 23:11

Congedo: "Rifiuti tossici e tumori allarmano il Salento"

Congedo: "Rifiuti tossici e tumori allarmano il Salento"

Lecce - “Occorre che la Regione metta in campo al più presto gli uffici competenti e tutti gli strumenti di cui può disporre per fornire una risposta esaustiva ai cittadini del Salento in termini di salute e sicurezza”. Il vice presidente vicario del gruppo Pdl Erio Congedo chiede alla Regione di intervenire per fare chiarezza sulla vicenda che è nata dalle dichiarazioni del pentito di camorra Carmine Schiavone secondo cui la Puglia e il Salento diversi anni fa sarebbero state usate come discariche di rifiuti tossici, e che assieme all’emergenza relativa ai tumori al polmone in provincia di Lecce e in particolare nel distretto di Galatina, sta allarmando non poco il Salento.

“E’ chiaro che sulla vicenda dei rifiuti tossici c’è un percorso giuridico e penale di cui aspettiamo le conclusioni - sottolinea - ma il livello di preoccupazione che il Salento vive in questi giorni, obbliga la Regione a intervenire per chiarire la dimensione e la portata del fenomeno. E’ necessario che gli uffici dell’assessorato alla Salute e quelli dell’Arpa e della Asl regionale facciano una verifica di carattere tecnico, ambientale e sanitario per sgombrare il campo da ogni possibile dubbio in merito alla presenza o meno sul territorio provinciale di siti in cui in passato sono stati riversati abusivamente rifiuti tossici e alla eventuale incidenza sulla salute dei salentini. Una situazione che, peraltro, alimenta un vero e proprio allarme sociale per il Salento se associata all’emergenza tumori, cioè al picco di neoplasie polmonari registrato in determinate aree della provincia e in quella di Galatina in particolare.
La questione del Salento come possibile discarica di rifiuti tossici, oltre ai profili di natura criminale, tocca tematiche come quella della salute e della salubrità del contesto che ci circonda, e non ammette indugi di alcun tipo a livello istituzionale. Le prospettive gravissime che implica - conclude Erio Congedo - impongono di agire in fretta e con ogni mezzo possibile”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner