Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 25 novembre 2017 - Ore 10:33

Bellanova e Capone sui protocolli tesi a contrastare l’illegalità

Bellanova e Capone sui protocolli tesi a contrastare l’illegalità

Lecce - “La presenza del Viceministro Filippo Bubbico a Lecce e la firma dei tre Protocolli tesi a contrastare l’illegalità anche nelle sue forme più insidiose e subdole, sottolineano come le relazioni e gli accordi interistituzionali possano costituire l’argine più forte al rafforzamento o all’infiltrazione della criminalità organizzata”.

Teresa Bellanova e Salvatore Capone, parlamentari pd per la Puglia, presenti oggi in Prefettura all’incontro su “La tutela antimafia alla luce del Nuovo Codice: tra protocolli di legalità e accordi interistituzionali”, individuano nella relazione tra istituzioni e nel coinvolgimento attivo degli Enti locali, come dimostra la buona pratica inaugurata a Gallipoli e volta a rafforzare l’attività di prevenzione nei settori economici sottoposti ad autorizzazioni o licenze amministrative, un mezzo fortissimo di contrasto alle penetrazione della criminalità nei tessuto sani dell’economia e della società.

“Soprattutto in un momento di crisi come l’attuale”, sottolinea Teresa Bellanova, “non abbassare la guardia significa richiamare tutti alla propria responsabilità, perché la crisi non divenga quel brodo di coltura ottimale per il reclutamento della bassa manovalanza e l’attrazione di persone soprattutto giovani nei ranghi della criminalità. D’altra parte è stato lo stesso ViceMinistro a indicare come priorità, per i territori e per i governi, la necessità di sostenere in ogni modo l’economia legale, l’unica che possa realmente offrire un destino alle nuove generazioni, e una possibilità concreta a chi ha bisogno di riorientarsi sul mercato del lavoro. E a sottolineare l’estrema attenzione del Governo per la Puglia e il Salento, anche accogliendo la richiesta di rinforzi in tema di lotta alla mafia e alla criminalità che come parlamentari avevamo avanzato al Ministro, affiancandoci alle numerose sollecitazioni del Prefetto”.

“I protocolli firmati oggi”, prosegue Salvatore Capone, “sono ancor di più importanti se considerati in relazione all’allarme lanciato dalla Svimez nei giorni scorsi. Il rischio desertificazione nel Mezzogiorno va di pari passo con il rischio che quella desertificazione possa divenire estremamente interessante per il radicarsi e il prolificare di attività illegali. Per questo siamo chiamati, come classi dirigenti e come Parlamento, non ad interventi spot, piuttosto a una visione strategica di medio-lungo periodo, capace di individuare nella legalità uno degli asset più forti della crescita e dello sviluppo economici delle nostre comunità”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner