Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 07:32

Bellanova e Capone: “Un plauso alla Magistratura e agli Inquirenti”

Bellanova e Capone: “Un plauso alla Magistratura e agli Inquirenti”

Lecce - “Siamo grati al Procuratore Motta e al Questore Carella per aver voluto, ripetutamente in sede di Conferenza stampa, tranquillizzare i cittadini leccesi e noi tutti a conclusione dell’operazione “Reset”. Quasi contestuale, peraltro, all’operazione “Perseo” condotta dai Carabinieri di Campi Salentina”, così Teresa Bellanova e Salvatore Capone, dopo i quattro recentissimi arresti per mafia e droga che dovrebbero – il condizionale è d’obbligo – riportare la calma nel capoluogo dopo i numerosi episodi criminali degli ultimi mesi”.

“Le dichiarazioni sia del Procuratore che del Questore, quando ricorda che l’operazione di polizia trova la sua utilità anche dal punto di vista della sicurezza pubblica della città, sono, anche dal punto di vista simbolico, di grande importanza. Da parte nostra, non potevamo non raccogliere, come parlamentari, la preoccupazione dei cittadini, ovviamente sconvolti da quanto stava accadendo, e ancor di più fare presente al Ministro e al Governo la convocazione d’urgenza del Comitato per l’Ordine pubblico e la Sicurezza, resasi evidentemente necessaria anche ai fini di una disamina più accurata di quanto accaduto negli ultimi due anni, e della richiesta di risorse e mezzi idonei a contrastare la criminalità comune e organizzata”.

E infine: “Lo Stato nel Salento c’è, è bene ribadirlo sia per i cittadini che per chiunque abbia orecchie. La tempestività nella risposta in questi casi è essenziale per ovvie ragioni, e anche per impedire che le zone grige, quelle dove l’eco di alcune gesta possono trovare radicamento ed audience, si allarghino o si rafforzino. D’altra parte basta guardare la giovane età di molti dei coinvolti nell’operazione “Perseo”, per comprendere come la nuova criminalità faccia perno su persone giovani e in alcuni casi giovanissime. Un dato che non deve passare inosservato”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner