Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 11:24

Piano rifiuti, i motivi del voto contrario del gruppo Udc

Piano rifiuti, i motivi del voto contrario del gruppo Udc

Lecce - Il presidente del Gruppo Udc, Salvatore Negro, ha motivato il voto contrario espresso ieri in Aula sul Piano dei Rifiuti.
“Il Piano – ha spiegato il capogruppo Negro – si limita a fotografare l’esistente, riportando tutte le discariche oggi presenti sul territorio pugliese e riducendo a semplici ordini del giorno, la cui inefficacia storicamente è nota a tutti, la risoluzione delle criticità maggiori che vengono espresse dalle località Martucci e Grottelline”.
“Come si possono trovare siti alternativi dopo aver approvato il Piano?”, si chiede il Presidente Negro. “Ciò ci sembra un po’ ambizioso e velleitario. Se ci fosse stata la volontà in questi otto anni di governo di centro-sinistra, si sarebbero già individuate differenti localizzazioni delle discariche. Quanto disposto, invece, ci sembra una non risposta che tenta di placare gli animi di quelle popolazioni che rivendicano il diritto ad un risanamento ambientale. Inoltre oltre alle discariche attive il Piano dimentica il bisogno di bonificare tutte quelle in stato di chiusura o abbandonate e per le quali si appalesa il bisogno di una urgente ambientalizzazione. Nel Piano infatti, non c’è alcun programma delle bonifiche”.
Il presidente Negro ha motivato anche la decisione di concorrere a mantenere lo stato dei sei Ato. “Una decisione diversa – ha spiegato – avrebbe creato un disagio ulteriore al sistema per l’esistenza di diversi contratti con scadenze differenti oltre a essere stata una palese violazione della legge 24/2012 che disegna una governance della gestione dei rifiuti nella nostra Regione. Infine, la nostra posizione – ha concluso – scaturisce dal parere espresso dai Comuni dell’Anci Puglia che hanno deliberato il mantenimento dei sei Ato corrispondenti ai sei attuali perimetri provinciali”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner