Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 09:27

Capone e Bellanova: Feminicidio da oggi le donne sono meno sole

Capone e Bellanova: Feminicidio da oggi le donne sono meno sole

Lecce - “La violenza contro le donne è violenza di genere, rivolta ad un soggetto portatore di differenza e specificità: è questo il dato culturale che il Decreto approvato qualche minuto fa alla Camera sancisce, e che fa di questa una giornata importantissima”. Salvatore Capone e Teresa Bellanova, parlamentari Pd per la Puglia, sottolineano con forza la portata radicale del provvedimento approvato oggi, e il lavoro straordinario svolto nella commissioni di merito per giungere al testo definitivo in tema di violenza di genere. 


“Le decine e decine di atti efferati compiuti contro il corpo e la vita delle donne”, commentano Bellanova e Capone, “ci dicono che la violenza colpisce soprattutto le donne che si rendono autonome, una violenza a cui non si può rispondere evidentemente solo con la repressione. Non a caso il testo, nei lavori in commissione, è stato migliorato sia sotto il profilo della repressione, sia sotto quella della prevenzione. Ed è questa la portata importantissima delle integrazioni apportate, che vedono lo stanziamento di risorse per il Piano di azione contro le violenze sessuali e di genere, per il Fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunità, per i centri e le case rifugio. Con il Decreto sono adesso disponibili 20 milioni per il 2013 – 10 per il Piano contro la violenza e 10 per i centri e le case rifugio – e 7 per il 2014. Inoltre, dal 2015, il Fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunità diviene strutturale, con una dotazione iniziale di 10 milioni annui. Infine, sempre nell'ottica della prevenzione, ha assunto particolare significato la misura dell'ammonimento nei confronti dei maltrattanti”.
Miglioramenti al testo, poi, anche sul versante della repressione. “Individuando come aggravanti di tipo generale i reati di violenza commessi non solo ai danni ma anche in presenza di un minore, prevedendo l'allontanamento dalla casa familiare come misura cautelare d'urgenza, in attuazione della Convenzione di Istanbul, nei confronti dei cosiddetti ‘reati sentinella' (percosse, lesioni o stalking) rilevatori di condizioni di violenza domestica, introducendo norme processuali di maggior tutela a favore delle vittime dei reati, il testo diviene uno strumento efficace per la tutela e la difesa delle donne e dei minori, che da oggi saranno meno soli”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner