Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 21 novembre 2017 - Ore 16:56

Disaffissione pubblicità abusiva, avanti anche senza la Lupiae Servizi

Disaffissione pubblicità abusiva, avanti anche senza la Lupiae Servizi

Lecce - L’assessore alle Politiche Ambientali, Andrea Guido chiarisce la posizione dell’Amministrazione rispetto agli interventi per la disaffissione della pubblicità abusiva

“L’impegno assunto per arginare il fenomeno dell’affissione abusiva a Lecce non è stato dettato da esigenze propagandistiche ma rientra nel più ampio piano messo a punto con il mio staff nel corso dell’ultimo anno per garantire il decoro urbano. Questione prioritaria del mio mandato ma che richiede costante attenzione, premura e sollecitudine.

Quando una decina di giorni fa, dopo il primo intervento di rimozione delle pubblicità abusive e di sanzionamento nei confronti dei committenti, sono venuto a sapere che gli operatori della Lupiae Servizi non avrebbero potuto continuare a coadiuvare dal punto di vista tecnico il lavoro degli Ispettori Ambientali dell’Assessorato ne ho preso immediatamente atto e, come altre volte è successo, ho dovuto rimboccare le maniche e organizzarmi con le mie sole risorse a disposizione”.
“La mancanza di fondi da destinare agli interventi, riconducibile al periodo di ristrettezze economiche che attanaglia non solo l’Amministrazione leccese, mi ha certamente impedito di poter commissionare formalmente alla società partecipata del Comune il lavoro e garantire un adeguato pagamento per il servizio. Ma ciò, in ogni caso, non ha impedito che le operazioni, seppur a rilento, continuassero. Gli Ispettori Ambientali, coadiuvati dal resto dello staff dell’Ufficio Ambiente, infatti, condividendo con me esigenze ritenute prioritarie come quella del decoro urbano, hanno accettato di continuare con le proprie forze nel portare avanti l’iniziativa. Mi sembra ovvio, a questo punto, che i tempi prefissati per portare a termine le operazioni si siano dilatati. E’ inutile dire che senza la disponibilità di mezzi e competenze specifiche si procede a rilento e che l’elevazione dei verbali rappresenta, in ogni caso, una responsabilità importante e richiede sempre tutti gli accertamenti del caso.

Avrei preferito leggere delle parole di plauso, quindi, nei confronti di iniziative difficili come questa e non accuse strumentali di non aver mantenuto un impegno preso con la città. La promessa di dare battaglia alle affissioni abusive e a tutti coloro che mettono a repentaglio il decoro di Lecce è valida più che mai e, ancora una volta, abbiamo dimostrato di non arrenderci neanche di fronte alle difficoltà e alle limitazioni dettate dalla mancanza di fondi.
Il mio lavoro, come quello dei miei collaboratori comprende innumerevoli questioni igienico-ambientali, e la battaglia per il decoro urbano si sviluppa su più fronti, come ben si può immaginare. Spesso succede, quindi, di dover procedere in ordine di priorità. Questo però non vuol dire che la soglia di attenzione nei confronti di talune problematiche possa calare e che le promesse fatte possano essere poi non mantenute. Questo deve essere chiaro a tutti”.
Anche l’impegno preso nei confronti del problema degli imbrattamenti da spray sui muri, sia del centro sia delle periferie, sarà portato avanti, e senza nessun calo di attenzione. La decisione di costituire il Comune parte civile nei procedimenti penali che verranno posti in essere nei confronti degli imbrattatori, come già detto in altra occasione, è stata presa anche e soprattutto per ottenere un certo effetto deterrente che può derivare dalla presenza dell’Amministrazione del processo. Questo vale sia che il fatto si verifichi in centro sia che si verifichi in periferia. E varrà quindi anche per l’episodio riscontrato in piazza Madre Teresa di Calcutta, nella zona A”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner