Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 13:44

Referendum Radicali: il MSP appoggia l'abolizione dei finanziamenti ai partiti

Referendum Radicali: il MSP appoggia l'abolizione dei finanziamenti ai partiti

Lecce - Il Movimento Social Popolare appoggia uno dei 12 punti referendari promossi dal partito dei Radica Italiani.  A darne notizia, il presidente del movimento Mario De Cristofaro, dopo la riunione di coordinamento tenutasi il 04.09.2013. Il quesito in questione,  riguarda l'abrogazione della legge  n. 96  del luglio 2012,  che prevede l'abolizione dei finanziamenti pubblici ai partiti, attivati attraverso i cosiddetti  “rimborsi elettorali” (grazie all’introduzione dei quali si è riusciti ad aggirare il risultato del voto plebiscitario, espresso dai cittadini durante il referendum, promosso dagli stessi radicali nel 1993 e che ottenne consensi  pari  al  90,3%).

 Il quesito referendario in questione prevede infatti l'abolizione del fondo unico per il finanziamento pubblico assieme al rimborso delle spese elettorali e di quello per il cofinanziamento da parte dello Stato, che si aggiunge alle donazioni private. Rimarrebbero invece invariate, le disposizioni sulla detrazione per le erogazioni liberali, quelle che riguardano l’uso di locali per attività politiche, quelle sulla trasparenza dei finanziamenti privati, sull’anagrafe patrimoniale dei tesorieri e sui limiti massimi delle spese elettorali per le elezioni comunali ed europee.

 Sugli gli altri 11 punti referendari (che riguardano l’eliminazione del carcere per fatti di lieve entità legati al consumo di droga, la libertà di scelta nella destinazione dell’otto per mille, la separazione delle carriere dei magistrati, l’abrogazione delle norme che ostacolano il lavoro ed il soggiorno regolare - Legge Bossi-Fini - l’abolizione dell’ergastolo, la regolamentazione della custodia cautelare, l’introduzione del divorzio breve, il riconoscimento della responsabilità civile dei magistrati ed il rientro nelle funzioni proprie per i magistrati fuori ruolo), il Movimento Social Popolare lascia a simpatizzanti e sostenitori libertà di scelta.

Nei prossimi giorni, verranno organizzati dal Movimento Social Popolare banchetti informativi con raccolte firme nei comuni che aderiranno all'iniziativa. 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner