Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 05:43

Giovanni De Luca abbandona il Movimento Social Popolare

Giovanni De Luca abbandona il Movimento Social Popolare

Lecce - "Mai ambiguità ed ammiccamenti con chi lavora per progetti politici in contrapposizione con le nostre Idee" A dichiararlo Giovanni De Luca, in merito alla sua uscita dal Movimento Social Popolare.

Di seguito le sue motivazioni: 

<<Chi si appropria della sua figura per meri rendiconti elettoralistici, dovrebbe essere additato, ma i missini –che lo vogliamo sottolineare non sono una specie in via di estinzione- non sono stupidi e sono parecchio arrabbiati, bisognava declinare l’invito!”
Se avessimo voluto un dialogo con questi soggetti saremmo andati a Lecce o Manfredonia, sul tavolo della discussione dei movimenti d’area, con il nostro simbolo, con pari dignità, sono mesi che direttamente ed indirettamente ci contattano.
“Anche Fracella aveva posto il problema del “guardarci intorno”, di decidere con chi e come dialogare, ci lasciammo nel mese di luglio per chiarire il nostro percorso nell’assemblea programmatica del Msp di settembre. avevo tutta una mia idea, dovevamo temporeggiare per vedere dove vuole andare a parare Francesco Storace (La Destra). Se Storace si rende conto che “fratelli d’Italia” nella nostra area politica è un potenziale pericolo per le nostre tesi sul lavoro e l’economia, saremmo andati ad incontrarlo a Roma, ma questa è una scelta che avrebbe dovuto fare il congresso del Movimento Social Popolare, non Mario De Cristofaro da solo. Invece ha già deciso in assoluta autonomia con chi andare ed al fianco di chi sedere. Spero stia comodo” Siccome è Mario De Cristofaro, un nome e cognome che nella nostra storia politica ha un peso, non serbiamo rancore, non ne avevamo con lui quando rimase in An e noi ce ne andammo con Rauti, figuriamoci oggi che senza di noi, le nostre idee chiare e la nostra forza elettorale si schianterà nell’inconsistenza e solita marginalità politica. Mario se vuole fare politica deve fare con i conti con il futuro ed il futuro non è parlare a destra e a manca senza strategia e coerenza politica quello che faremo noi lo decideremo insieme e collegialmente. Non faremo un nuovo partito, stiamo lavorando per l’unità delle tante sigle>>.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner