Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 22 novembre 2017 - Ore 04:46

Cani e gatti vaganti, arriva il vademecum del Comune

Cani e gatti vaganti, arriva il vademecum del Comune

Lecce - Il comune di Lecce lancia il vademecum da adottare in caso di ritrovamento di cani o gatti vaganti per la città. A comunicare l'iniziativa è l’assessore Andrea Guido:
"Fare un’autovalutazione del caso ed evitare di segnalare ogni cane che si vede sul territorio permetterà che i volontari si possano dedicare ai casi davvero urgenti.
Al fine di evitare che i cittadini allertino inutilmente la polizia locale, l’ufficio ambiente, le associazioni ambientaliste o l’Asl facendo accorrere il personale operativo e i veterinari ogni qualvolta si presenti una presunta emergenza su animali a discapito di casi davvero urgenti, abbiamo stilato, di concerto con una delle associazioni legate all’assessorato e operanti sul territorio per la salvaguardia degli animali, A.N.P.A.N.A., alcune regole comportamentali che permettono alle persone di fare un’autovalutazione del caso e correggere comportamenti errati ma diffusi".

Secondo le direttive infatti: "Bisogna limitarsi a segnalare alla polizia locale l’animale, il luogo e l'orario d'avvistamento, senza prendere iniziative personali, a meno che non si decida di assumersene la totale responsabilità adottandolo o facendolo adottare. Inutile quindi portare un animale prelevato dal territorio ad un canile o alla polizia municipale poiché entrambi non sono autorizzati ad accettarlo; solo l’Asl o un suo incaricato (associazione animalista, ditta accalappiamenti) possono prelevare l’animale e solo se necessita di cure. Pertanto cani in buona salute vanno lasciati sul territorio. Il 95% dei cani che si vedono in giro non sono randagi ma vaganti il più delle volte si tratta di cani di proprietà che vivono in campagna e si allontanano anche per giorni dirigendosi verso la costa, perché con l’apertura estiva di molti locali questa diventa più appetibile. Altre volte sono cani già sterilizzati e reimmessi sul territorio, non hanno collare per evitare che si impigli in cespugli o recinzioni ma sono seguiti nel loro ambiente da cittadini o volontari. In entrambi i casi non necessitano affatto di canile poiché già fotografati dai volontari locali e inseriti in circuiti nazionali per la ricerca di adozione".


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner