Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 22 novembre 2017 - Ore 04:45

Loredana Capone scrive al direttore della Asl di Lecce Valdo Mellone

Loredana Capone scrive al direttore della Asl di Lecce Valdo Mellone

Lecce - L’assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, Loredana Capone, scrive al direttore della Asl di Lecce, Valdo Mellone, a seguito di un incontro con i lavoratori ex Velialpol. I lavoratori, che hanno sinora prestato servizio presso la Asl leccese, rischiano, infatti, di perdere il lavoro qualora la società subentrante nel servizio non dovesse applicare la clausola sociale prevista dall'art. 27 bis del contratto collettivo nazionale di lavoro (CCNL) di vigilanza, e da apposita legge regionale 4/2010 art 30.

Il CCNL di vigilanza è chiaro, – ha scritto l’assessore regionale - e le organizzazioni sindacali ne reclamano, giustamente, l'applicazione: l'istituto subentrante deve procedere all'assunzione dei lavoratori con passaggio diretto e immediato, senza periodo di prova del personale precedentemente impiegato nel servizio, con decorrenza dal primo giorno successivo alla scadenza dell'appalto stesso. Dello stesso tenore le norme regionali e il contratto d'appalto”.

L’assessore Capone ha chiesto al direttore Mellone di mettere in atto ogni opportuna idonea misura per addurre l’azienda appaltatrice al rispetto delle norme e dei diritti dei lavoratori.

Sono a conoscenza del fatto che l'azienda Asl da Lei rappresentata ha già diffidato la Securpol Security srl a rispettare la normativa e il contratto vigenti – ha concluso Loredana Capone. Tuttavia, la preoccupazione per il trascorrere del tempo mi induce a scriverLe per chiedere di mettere in atto ogni opportuna misura affinché l'azienda appaltatrice sia costretta al rispetto delle norme e dei diritti dei lavoratori ex Velialpol, oggi, giustamente preoccupati per se stessi e per le proprie famiglie a causa del rischio, attesi i tempi, del venir meno della loro principale e, in alcuni casi unica, fonte di reddito”. 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner