Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 24 agosto 2017 - Ore 05:14

"Strada Facendo" incontra il Ministro Josefa Idem

"Strada Facendo" incontra il Ministro Josefa Idem

Lecce - “Audit nazionale sulla violenza di genere“, così il ministro Josefa Idem ha definito gli stati generali convocati nel salone d’onore del Comando generale della Guardia di Finanza a Roma lo scorso 22 maggio. E all’incontro non poteva mancare Strada Facendo… l’associazione leccese di ascolto e sostegno alle famiglie. Forte la presenza delle Istituzioni a cominciare dal presidente del Senato, Pietro Grasso e della Camera, Laura Boldrini e dal ministro della salute, Beatrice Lorenzin. E poi lei, Josefa Idem, ministro per le Pari opportunità dal 28 aprile scorso, ma già molto attiva sul tema del contrasto agli abusi di genere.

“La prima cosa da fare - esordisce il Ministro Idem - è conoscere il fenomeno a fondo. A riguardo è mia intenzione istituire in tempi rapidi una task force interministeriale, alla quale siederanno, oltre a rappresentanti delle Pari Opportunità, dell’Interno e della Giustizia, anche i ministeri della Salute, del Lavoro, dell’Istruzione, della Difesa, dell'Economia e dell'Integrazione. Il fine del gruppo sarà quello di portare avanti progetti integrati che garantiscano una maggiore incisività nel contrasto al problema della violenza di genere”.

Tra gli interventi più concreti per dare subito una risposta a tutte le donne che subiscono violenza la presidente Boldrini propone una scelta politica immediata: quella di dare risorse ai centri anti violenza e alle case rifugio, individuando come grave problema il fatto che in Italia solo il 47 per cento delle donne lavorano: “Un dato molto preoccupante che ha ripercussioni sulla produttività ma anche sulla possibilità delle donne di decidere liberamente di uscire dalla violenza”.

Su come trovare risorse per i centri anti violenza il Ministro delle Pari Opportunità Josefa Idem lancia un’idea: “Sanzioni pecuniarie per le pubblicità lesive della dignità delle donne”, strappando applausi e consensi da tutte le associazioni presenti in sala.

A chiudere la mattinata di lavori prima del break l’avvocato Alessandra Lezzi,  presidente dell’associazione Strada Facendo… che, oltre all’attività di ascolto e sostegno,  ha presentato ‘Mai più Vittime!’ un progetto molto importante ideato in collaborazione con la Confederazione Italiana Kapap, istituto nazionale di difesa personale, e che vede coinvolte numerose donne su tutto il territorio nazionale. 

Da Lecce a Roma una proposta concreta per sensibilizzare e fare prevenzione sulle situazioni a rischio sicurezza e sulla consapevolezza di avere il diritto di imparare a difendersi. Partendo dalle scuole, dai ragazzi e dalle loro famiglie, perché la violenza sulle donne è un problema sociale che coinvolge tutti!


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner