Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 20 agosto 2017 - Ore 23:15

Salvemini: "Brutte notizie per la Lupiae. Pessime per il Comune"

Salvemini: "Brutte notizie per la Lupiae. Pessime per il Comune"

Lecce - "Brutte notizie per la Lupiae. Inevitabilmente pessime per il Comune.
La facile previsione espressa in aula il 14 dicembre scorso in occasione dell'approvazione del nuovo piano d'impresa viene confermata: 
"nonostante le rassicurazioni, gli impegni, i proclami, i budget presto saremo costretti a occuparci nuovamente della partecipata del Comune che tanti danni finanziari ha prodotto in termini di dissipazione e spreco di risorse pubbliche."

Qualcosa di molto grave è accaduto. Per spiegarlo occorre proprio partire dal Piano Industriale presentato in Consiglio Comunale e concentrarsi sulle previsioni contenute a pagine 21, 22, 23, 70 dello stesso. Nelle quali si scrive che: "analisi dei ricavi - importante novità rispetto al 2012, l'affidamento alla società dei cosiddetti servizi ambientali di pulizia spiagge, deratizzazione e disinfestazione per un ammontare complessivo di € 800.000. Trattasi di un nuovo contratto di servizio che sostanzialmente manterrà pressoché inalterato, dal 2012 al 2013, il volume del fatturato complessivo.".
Per avere idea di quanto sia importante questa voce di ricavo nell'equlibrio del conto economico basta guardare l'ammontare esiguo di utile d'esercizio atteso:

57mila euro nel 2013, 108mila nel 2014, 167mila nel 2015. Quel piano definito dallo stesso manager della società "arduo e complesso nella sua attuazione" assegna quindi un ruolo decisivo ai servizi ambientali nel mantenimento di equilibri fragili.

Quegli 800.000 euro annui sono come una bombolo d'ossigeno applicata ad un paziente in grave affanno.
Arriviamo al 13 maggio. Con una trasmessa dalla Lupiae al Settore Ambiente di Palazzo Carafa viene scritto che:
"non sarà possibile da parte della società scrivente espletare alcun servizio inerente disinfestazione e derattizzazione di tutto il territorio comunale" Un clamoroso passo indietro rispetto agli impegni presentati e fatti approvare dal Consiglio Comunale. E ancora: "la società è disponibile a svolgere solo i seguenti servizi: posizionamento di 100 cestini porta rifiuti, posizionamento di cartellonistica sulle spiagge, trasporto di materiali rivenienti dalle pulizie."

Preso atto di questa comunicazione la Giunta procede all'affidamento alla Lupiae dei soli servizi proposti per 60.000 annui complessivi. E si rivolge alle ditte BIOS e ICOS per tutto il resto.
Al paziente in affanno s'è tolta la bombola d'ossigeno.

Le conseguenze di questo decisione sono diverse e tutte ugualmente gravi.
1. Il piano d'impresa approvato dal Consiglio Comunale il 14 dicembre cade dopo appena cinque mesi, per il venire meno di una voce di ricavo decisiva per l'equlibrio del conto economico presente e prossimo della società. 

2. Il futuro della Lupiae, in caso di mancata correzione di rotta, è segnato, come ha ricordato il Presidente del Collegio dei Revisori del Comune qualche settimana evidenziando "l'insostenbilità dei risultati d'esercizio negativi della Lupiae a causa di budget di previsione clamorosamente disattesi". Oltre "la necessita di riconsiderare ruolo ed attività della società."
3. Emerge la necessità di valutare una possibile azione di responsabilità sul direttore Generale Scrimieri per false comunicazioni sociali, avendo esposto al Consiglio Comunale fatti non rispondenti al vero circa lo svolgimento dei servizi ambientali indicati nel piano d'impresa.

E' urgente che di tutto questo presto il Sindaco riferisca in Aula".


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner