Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 24 agosto 2017 - Ore 07:04

Capone: "Pensare alle attività estrattive dando il giusto peso all'ambiente"

Capone: "Pensare alle attività estrattive dando il giusto peso all'ambiente"

Lecce - “Per troppo tempo si è pensato soltanto alle attività estrattive senza dare il giusto peso alla tutela dell’ambiente e del paesaggio”. Ha aperto così l’assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, Loredana Capone, il suo intervento nell’ambito del convegno “L'attività estrattiva: tra sviluppo economico e tutela del territorio", organizzato dalla sezione pugliese di Sigea (Società italiana di geologia ambientale) e tenutosi questa mattina, martedì 30 aprile, all’interno degli spazi delle Manifatture Knos di Lecce.

“E’ arrivato il momento di stabilire un nuovo equilibrio – ha continuato - che generi, attraverso una sana e lungimirante pianificazione degli interventi, regole che assicurino la salvaguardia dell’ambiente circostante e, al contempo, non distruggano il settore delle attività estrattive. E’ indispensabile, allora, programmare e predisporre subito piani di recupero ambientale. Fondamentale risulta, a tal fine, il disegno di legge depositato in Commissione consiliare che concilia tutti i soggetti interessati prevedendo:

conferenze dei servizi, alla presenza di tutti i soggetti coinvolti, per il rilascio delle autorizzazioni;la redazione dei piani particolareggiati per la salvaguardia del territorio;piani di recupero del territorio atti a garantire la sostenibilità degli interventi.

Già da ora i Comuni sede dei giacimenti estrattivi dovranno, però, redigere gli strumenti attuativi”.

“In Puglia – ha concluso l’assessore - i bacini interessati sono otto e solo quello di Cursi-Melpignano vede il piano in dirittura d’arrivo.

E’ indispensabile, dunque, che tutti i Comuni si attivino immediatamente affinché si possa pianificare l’attività estrattiva in coerenza con gli altri strumenti di pianificazione territoriale e, in prospettiva, ottenere il recupero ambientale e paesaggistico delle aree di escavazione abbandonate”.

 

 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner