Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 07:08

Pd: "L'amministrazione riduca l'Imu per dare respiro alle famiglie"

Pd: "L'amministrazione riduca l'Imu per dare respiro alle famiglie"

Taranto - Mancano pochissimi giorni alla scadenza della data ultima per rideterminare le aliquote dell'IMU e martedi ci sarà il consiglio comunale per l'approvazione del rendiconto.

Questa amministrazione di centro destra ridetermini le aliquote portandole al minimo e dia respiro agli affanni di famiglie ed imprese al collasso! Il dibattito sull'Imu a livello nazionale scalda gli animi e divide, e a Massafra?

Qui, con questa amministrazione di centro dx, pur avendo avanzi di bilancio per  alcuni milioni di euro ed entrate superiori al preventivato, provenienti dallo scorso gettito IMU, si rischia di subire ancora la stessa tassazione vessatoria dell'anno precedente. Sarà perchè si pensa a come metter da parte somme per far fronte ai debiti provenienti dal lodo Cisa (12 milioni di euro) che, frattanto, è stato appellato ma su cui è calato il silenzio? Forse si pensa a continuare a far cassa per pagare le fatture comunque dovute dal Comune e legate alla suddetta vicenda?

Forse si pensa a far cassa per pagare gli onorari di professionisti e tecnici che dopo due anni hanno solo prodotto un documento preliminare di PUG copiato?

 E tutto ciò mentre si stima che a Massafra una persona su quattro non arriva a fine mese e Confcommercio Taranto (notizia di pochi giorni fa) ci dice che nei soli primi tre mesi del 2013 nella nostra provincia ci sono state 289 imprese che hanno dovuto chiudere, che la pressione fiscale è al 59% , che il ricorso al credito bancario o, forse dovremmo dire “usura” , in alcuni casi, costa il 14% di interessi e che, all'incirca, si sono persi 1200 posti di lavoro tra le pmi! Si approssima il 1° Maggio, festa nazionale del lavoro, troppi cittadini disoccupati, esodati, cassaintegrati ed in mobilità si interrogheranno sul senso di detta giornata. Non si resti indifferenti!        

Si comincino a costruire politiche a beneficio dei cittadini e delle imprese e si abbandonino le “politiche dei silos”. 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner