Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 16 agosto 2017 - Ore 15:32

Salvatore Negro interroga il Governo regionale

Salvatore Negro interroga il Governo regionale

Lecce - “È una semplice coincidenza che nel rinnovo del contratto a tempo determinato a medici ed infermieri dell’Asl di Lecce siano state escluse cinque donne? Quali sono le reali motivazioni di tale esclusione?”.

È quanto chiede il presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro, in una interrogazione indirizzata al presidente della Giunta regionale Nichi Vendola e all’assessore alla Sanità Elena Gentile.

“Con delibere n. 582 e 583 del 28 marzo 2013 – ha spiegato il capogruppo Udc – la Direzione generale dell’ASL di Lecce ha provveduto al rinnovo del contratto rispettivamente dei “Dirigenti medici in servizio a tempo determinato” e del “personale dell’Area di comparto in servizio a tempo determinato”. Da tale proroga, però, sono stati esclusi tre medici e due infermiere con motivazioni che non appaiono sufficientemente chiare. Le delibere, infatti, fanno riferimento ad una generica e non esaustiva “sopravvenuta impossibilità a realizzare il sinallagma prestazione lavorativa – trattamento economico”. Una circostanza davvero strana se si pensa che l’esclusione riguarda solo personale di genere femminile. Inoltre – ha continuato il presidente Negro – tale provvedimento  non appare atto a garantire i livelli minimi di assistenza a cui si fa riferimento nelle premesse delle delibere del Dirigente dell’Area gestione del personale, soprattutto nel caso in cui si escludono due Dirigenti Medici di Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza (Pronto  Soccorso). Infine, tale esclusione potrebbe esporre l’Ente ad un contezioso che rischia di aggravare la già delicata situazione del Servizio Sanitario Regionale”.

Nella sua interrogazione al governo regionale, il presidente del Gruppo Udc chiede di “conoscere i motivi di tale esclusione e quali provvedimenti intendano assumere per tutelare il personale escluso indispensabile a garantire la costante erogazione dei servizi sanitari ed il rispetto dei livelli essenziali di assistenza”.

“Questo provvedimento – ha concluso Salvatore Negro – è antitetico agli enunciati del Governo regionale che vorrebbe tutelare l’occupazione in una regione come la nostra sempre più attanagliata dalla crisi economica e potrebbe pregiudicare i livelli minimi di assistenza sanitaria, a svantaggio soprattutto delle categorie più deboli”

 

 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner