Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 05:37

Bellanova scrive al prefetto per i pignoramenti nel comune di Parabita

Bellanova scrive al prefetto per i pignoramenti nel comune di Parabita

Lecce - L'Onorevole Teresa Bellanova, in merito ai pignoramenti effettuati nel comune di Parabita ha scritto una lettera al Prefetto Giuliana Perrotta. Di seguito il testo:

Egregio Prefetto Perrotta,

essendo stata investita del problema da parte di alcuni cittadini Le scrivo per rappresentarLe la mia forte preoccupazione rispetto a quanto si sta verificando a Parabita. Sembrerebbe che, a fronte di mancati pagamenti di imposte locali, il Comune abbia già provveduto in alcuni casi, e si appresti a farlo anche in altri, al blocco dei conti correnti dei cittadini morosi allo scopo di procedere al pignoramento delle somme dovute.

Fermo restando il dovere sacrosanto ed ineludibile di pagare le tasse, mi preme sottolineare che da quanto mi è stato riportato parliamo di persone per le quali quella di non pagare le tasse, quali TARSU e ICI purtroppo, non è stata una scelta ma in molti casi una necessità dettata dalla grave congiuntura di difficoltà economica. Tante di queste sono anziane e costrette a vivere con la pensione minima che ricevono proprio su quei conti correnti che il Comune ha fatto bloccare.

Oggi, in sostanza, gli viene impedito di accedere alla loro unica fonte di reddito, e vengono in questo modo costretti all'impossibilità di poter far fronte, a tanti di loro, anche alle spese di prima necessità, come cibo e farmaci.

Pienamente consapevoli del loro dovere di saldare i debiti accumulati nei confronti dell'Amministrazione comunale di Parabita, questi cittadini chiedono che gli venga concessa la possibilità di accedere a forme di dilazione del pagamento, che gli consentano di poter comunque far fronte alle esigenze economiche.

A mio avviso proprio per far emergere eventuali furberie, che purtroppo in tanti casi vengono compiute a danno dello Stato, sarebbe giusto che gli enti preposti provassero ad analizzare caso per caso le situazioni riscontrate irregolari.

Per le notizie che mi sono state riportate ritengo questa situazione  assolutamente allarmante e per questo sono qui a chiederLe, con la presente, di valutare se non sia il caso di porre in essere quanto nelle Sue possibilità per scongiurarla. Auspicando che si possa provare ad individuare forme di mediazione tra l’ente comunale e i cittadini affinchè quel debito sia certamente sanato, ma senza creare ulteriore debolezza sociale a carico di cittadini che versano già in condizioni di disagio, colgo l’occasione per inviare i miei più cordiali saluti.

 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner