Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 21:37

Carlo Salvemini: Sobrietà e rigore non prevedono eccezioni

Carlo Salvemini: Sobrietà e rigore non prevedono eccezioni

Lecce - I fatti sono noti: il direttore della Lupiae noleggia un Mercedes Classe C per uso personale. Nulla di illeggittimo: l'auto di servizio è prevista dal contratto siglato con l'azienda insieme ad altri benefits  (carta di credito, telefono, carburante, buoni pasto.) 

L'interessato naturalmente sostiene che non ha da spiegare o da scusarsi perchè tutto è sempre stato regolarmente approvato dal Consiglio di Amministrazione. Giusto ma il punto è un altro.
Nei giorni scorsi davanti alla platea dei lavoratori preoccupati del ritardo nel pagamento degli stipendi, decurtati dal piano industriale, il dott. Scrimieri ha potuto toccare con mano il disagio sociale diffuso che la crisi finanziaria al Comune sta determinando in città. Egli sa anche che il Comune di Lecce, anche a causa della società che dirige, è in emergenza finanziaria e sta facendo di tutto per evitare il dissesto: aumento della tassazione, taglio dei servizi locali, blocco delle assunzioni, congelamento del premio di risultato per il personale, contenimento dei costi della politica.

Eppure nonostante sia protagonista e testimone diretto di questa vicenda non avverte alcuno scrupolo nel rivendicare benefits contrattualmente previsti ma forse oggi del tutto incongruenti rispetto al contesto. Se si sostiene che con il nuovo leasing la società risparmia perchè allora non  abbattere di un altro 50% quella voce e girare in città con un utilitaria?
Non voglio ridimensionare il profilo professionale del dott. Scrimieri. Ma solo ricordargli che egli è un manager di una società totalmente pubblica, che ha come unico cliente il Comune di Lecce, monopolista nella gestione dei servizi locali in città, che anche durante la sua gestione ha accumulato perdite coperte con risorse pubbliche. La consapevolezza del proprio ruolo di direttore di una municipalizzata di provincia in perdita e alla prese con una crisi finanziaria senza precedenti dovrebbe indurlo a scelte in sintonia con il diffuso sentire della comunità che lo ha accolto.

Dirigere una società significa anche dimostrare empatia nei confronti del proprio personale e dei agli azionisti di riferimento.
Se non coglie la totale inopportunità di quel noleggio e vi pone rimedio allora tocca al Sindaco, che l'ha nominato e rappresenta il socio unico della Lupiae, cioè tutti noi, capire che il tempo dei sacrifici non consente eccezioni. Nemmeno simboliche. La sobrietà e il rigore devono valere per tutti.
 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner