Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 20:40

Dietro front da Palazzo Carafa, il circo resta in città

Dietro front da Palazzo Carafa, il circo resta in città

Lecce - Conferenza stampa con sorpresa, quella organizzata ieri mattina dall'assessore all'Ambiente Andrea Guido, a cui ha preso anche parte il marito di Marina Orfei, Giuseppe Spada, accompagnato dal suo legale. Motivo dell'incontro, l'imminente sgombero della struttura scaturito in seguito ad un provvedimento con il quale il Comune di Lecce ha disposto l'immediata cessazione degli spettacoli del Circo Marina Orfei, con la conseguente revoca dell'autorizzazione amministrativa rilasciata lo scorso 21 febbraio.

Duro l'intervento di Spada che ha dichiarato "Lo sgombero ci spiazza e ci mette in gravi difficoltà economiche. La verifica della documentazione ritenuta non idonea dal Comune è un passo che si sarebbe potuto valutare successivamente, ma farci andare via non è giusto. Lo spazio che ci avete dato per il circo non è attrezzato, quindi la responsabilità è anche vostra. Voi così facendo mettete in gravi difficoltà famiglie che lavorano regolarmente, e tutto questo perché il Comune non ha aree idonee ad ospitare spettacoli circensi. Lei assessore Guido si rende conto che ha tolto il pane dalla bocca dei miei figli? Il 3 marzo è l'ultimo giorno di spettacoli ed ora invece siamo costretti a smontare il tendone prima con una perdita economica non indifferente. Non potete darci il permesso per poi revocarlo tre giorni prima".

Secca la risposta dell'Assessore Andrea Guido che ha replicato alle accuse dichiarando: "Io devo tutelare i cittadini di Lecce e se il Comune, come dice lei, non ha aree attrezzate, questo non è di mia competenza, si rivolga pertanto agli uffici preposti. Ci siamo ritrovati tra le mani un contratto stipulato con una ditta di smaltimento del barese completamente falso, come la stessa ditta ci ha poi confermato con tanto di documentazione. E' stato proprio il nostro ufficio a riscontrare che il contratto sottoscritto tra Monti Condesnitt Marina, rappresentante della Monti Production, e la ditta addetta allo smaltimento dei liquami, documento inoltrato al settore Attività economiche e produttive, è falso, come poi ci ha confermato la stessa ditta".

Subito dopo la conferenza stampa poi, L'assessore ha incontrato il sindaco Paolo Perrone ed insieme hanno deciso chemilcirco di Marina Orfei resterà nel piazzale dello stadio fino al 3 marzo, come inizialmente programmato. 

La Redazione


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner