Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 19 novembre 2017 - Ore 22:41

Paese ingovernabile e boom di voti per il Movimento 5 stelle

Paese ingovernabile e boom di voti per il Movimento 5 stelle

Italia - Esulta il M5S che a pochi minuti dalla fine dello scrutinio risulta il primo partito in Italia con il 25,53%. Boom di voti per il movimento di Beppe Grillo che ha dichiarato: "Intanto entriamo in Parlamento e ci perfezioniamo. E non pensino di fare inciucetti, inciucini. Faremo tutto quello che abbiamo promesso in campagna elettorale: reddito di cittadinanza, nessuno deve rimanere indietro. Abbiamo iniziato a cambiare le parole".

"Il centrosinistra, col fiato sospeso sino alla fine, ha vinto alla Camera ed è avanti di 365mila voti al Senato". A dichiararlo è il portavoce dell'ufficio stampa del Pd. Si tratta comunque di una vittoria di Pirro. "E' evidente a tutti che si apre una situazione delicatissima per il paese. Gestiremo le responsabilità che queste elezioni ci hanno dato nell'interesse dell'Italia" Così Pier Luigi Bersani ha commentato l'esito dello spoglio.

Come l'araba fenice invece risorge dalle sue ceneri il Pdl di Silvio Berlusconi, dato per spacciato sino a qualche giorno fa, e che invece ha dato filo da torcere sino all'ultimo al Pd, in un testa a testa sino all'ultimo voto. 

"I dati del Viminale sono solo ufficiosi soggetti inevitabilmente ad un margine di errore certamente superiore allo scarto dei voti, davvero minimo, che si registra tra le prime due coalizioni della Camera". "In queste condizioni, come sempre avviene negli Stati Uniti, l'autorità preposta alla diffusione dei dati ufficiosi non può che dichiarare il 'too close to call', cioè l'impossibilità di dichiarare il vincitore considerato lo scarto irrisorio di voti a livello percentuale ed assoluto". "Solo gli Uffici Centrali circoscrizionali e solo l'Ufficio Centrale presso la Corte di Cassazione - spiega Alfano - potranno calcolare con certezza, sulla base dei verbali di tutte le sezioni, la coalizione che ha effettivamente conseguito il maggior numero di voti ai fini dell'assegnazione del premio di maggioranza nazionale"ha dichiarato Angelino Alfano che ha chiesto al ministro Cancellieri di dichiarare il "too close to call", ovvero lo stop alla diffusione dei dati.

La Redazione


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "POLITICA"
31 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Decine di occhi indiscreti per monitorare, controllare, sorvegliare. Per guardare senza essere visti. A qualsiasi ora, in qualunque posto. In centro,...

04 Aprile 2017 - Lecce

Lecce - L’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, scrive ai dirigenti TAP e alla ditta affidataria del lavori per richiedere...

31 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - La discarica per rifiuti speciali in località Masseria Parachianca non si farà. La parola fine viene posta definitivamente questa...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner